Buon Natale!

PORTO VIRO-Rassegna teatrale 2013.

PORTO VIRO – Partirà il prossimo 24 febbraio, il primo dei sei appuntamenti previsti per Seduti, prego, la rassegna teatrale portovirese, che quest’anno diminuisce il prezzo del biglietto e cambia location: dal palazzetto dello sport passa alla sala Eracle. Anche per quest’edizione partners dell’assessorato alla Cultura del Comune di Porto Viro saranno la Regione del Veneto ed il Circuito Teatrale Regionale Arteven. “Seduti798278_10200317514731081_1268740139_o.jpg, prego, ritorna con una nuova formula che non è più quella dei grandi eventi, che tanta soddisfazione e successo ci hanno dato nello spazio del palazzetto dello sport, ma che è comunque di grandissima qualità e, come sempre, con un’attenzione particolare ai gusti degli spettatori  fa sapere l’assessore alla cultura Maura Veronese. Certo organizzare una rassegna in un territorio senza un luogo a ciò deputato (un teatro) non è facile e, indubbiamente, lo diventa ancor meno quando si hanno 13 anni di edizioni spettacolari come quelle che hanno caratterizzato Seduti, prego”. “Ecco perché – prosegue l’analisi dell’amministratore comunale questa la potrei definire la stagione dei grandi ritorni… il ritomo alla Sala Eracle ma pure il ritomo di un duo che ha per qualità e affluenza di spettatori ha fatto storia a Porto Viro (e non solo) ovvero Cochi e Renato. Una stagione con nomi e titoli di grande effetto e pregio e che, con un ulteriore sforzo organizzativo, il Comune di Porto Viro è riuscito a proporre a prezzi vantaggiosi arrivando a diminuire il costo dell’abbonamento. Un impegno importante che spero venga compreso e premiato con la partecipazione”.

Ad ospitare Seduti, prego 2013 sarà lo spazio della Sala Eracle che, con le sue dimensioni raccolte, permetterà al gentile pubblico di apprezzare “da vicino gli artisti che calcheranno il nostro palco – fa sapere la Veronese – Tredici anni di teatro ci hanno fatto comprendere come il nostro affezionato pubblico ami gli spettacoli di compagnia, perciò l’offerta di quest’edizione sarà interamente dedicata a questo genere, attingendo a piene mani da testi classici ma non tralasciando, però, la ricerca e la passione per le proposte originali”. Ed il 24 febbraio ad inaugurare la stagione sarà una coppia già apprezzeracle copia.jpgata a Porto Viro: Mario Zucca e Marina Thovez che porteranno in scena per la prima volta nella storia della drammaturgia europea in scena  L’insostenibile leggerezza dell’essere tratto dal celebre romanzo di Milan Kundera. Ma non sarà l’unico gradito ritorno. Infatti l’8 marzo sarà la volta di un duo che, in Italia, ha segnato la storia del Cabaret: Cochi e Renato. Ed evocativo è pure il titolo del loro spettacolo che con Quelli del Cabaret racconteranno cinquantanni di canzoni, battute e storie con l’eleganza e la leggerezza che caratterizza la loro arte. Terzo appuntamento all’insegna del sorriso con un altro comico di razza: Vito. Il 15 marzo potremo conoscere la storia del suo Se Garibaldi scende da cavallo. Un monologo tra storia e comicità in cui lo stralunato comico bolognese prova a mettersi nei panni di un redivivo Garibaldi 150 anni dopo i fatti che l’hanno visto protagonista. Il 22 marzo la scena sarà interamente dedicata al teatro in lingua veneta con Le donne de casa soa di Carlo Goldoni secondo l’interpretazione degli attori veneziani de II teatro dei Pazzi. Quinto appuntamento con una delle storie d’amore più celebri e rappresentate nella storia del teatro : Romeo e Giulietta. Il testo di William Shakespeare, che trova la sua ispirazione e la sua ambientazione nella splendida Verona di fine ‘500, non poteva non trovare un adeguato interprete nella regia di Paolo Valerio con il Teatro Stabile di Verona. Uno spettacolo poliartistico che porta in scena la capacità degli attori, la musica dal vivo e la pittura in scena il 4 aprile. Seduti prego si chiuderà il 10 aprile con due signori del teatro italiano: Paolo Ferrari e Valeria Valeri. E proprio per rimanere nell’ambito dei classici il duo Ferrari – Valeri ci presenterà quello che, dopo anni di repliche, è divenuto il loro rodato e divertente cavallo di battaglia: Gin Game. Una commedia in due atti, scritta da Donald Lee Cobum nel 1976, e divenuto un classico del teatro americano. Al punto da meritare nel 1978 il Premio Pulitzer per la Drammaturgia. Ultima novità per quest’edizione di Seduti, prego è il prezzo dell’abbonamento che diminuirà a 65 euro uno sforzo che l’assessorato Cultura ha voluto fare per premiare tutti gli spettatori che, con la” loro fedeltà, hanno permesso alla rassegna di crescere negli anni. I rinnovi d’abbonamento saranno possibili dall’11 al 16 febbraio, alla biblioteca comunale Ex Macello, in via Navi Romane 8, dalle 9,30 alle 12,30 (escluso domenica). Mentre i nuovi abbonamenti saranno disponibili dal 18 febbraio. Per ulteriori informazioni potrà rivolgersi all’ufficio Cultura del Comune di Porto Viro (0426-325733/ 34), alla biblioteca comunale (0426-321814) 0 al servizio di biglietteria (348-0417218).


Fonte:La voce di Rovigo.


Condividi con i tuoi amici
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Ancora nessuna valutazione)
Loading...

Lascia un commento