CARABINIERI- Controlli intensi sulle strade e esercizi pubblici, denunciate 4 persone.

ROVIGO-Nella serata di venerdì 25 novembre 2022 i Carabinieri del Comando Provinciale di Rovigo hanno svolto un servizio coordinato di controllo sull’intero territorio della Provincia. Durante tale servizio, che ha visto l’impiego di più di venti militari, sono stati sottoposti a controllo un centinaio di autoveicoli e 120 persone a bordo degli stessi, oltre a 15 esercizi pubblici (bar e birrerie). Sono inoltre state controllate 16 persone attualmente sottoposte a obblighi di legge (arresti domiciliari, obbligo di permanere nella propria abitazione dopo un determinato orario, ecc.), al fine di verificare il rispetto di tali obblighi.

Nell’ambito di tale servizio, i carabinieri della Compagnia di Adria hanno denunciato a piede libero 4 persone:

  • un trentenne di Taglio di Po che, fermato al posto di controllo alla guida della propria autovettura, opponeva resistenza ai militari operanti, oltraggiandoli;
  • un 45enne residente a Bologna che, alla guida del suo furgone, veniva trovato positivo all’uso di bevande alcoliche;
  • un 39enne di Taglio di Po che, sottoposto a perquisizione durante un posto di controllo, veniva trovato in possesso di 40 grammi di marijuana;
  • un 18enne residente a Adria nei confronti del quale i militari di uno dei servizi perlustrativi accertavano la cessione di una dose di hashish ad altra persona.

Venivano inoltre segnalati alla Prefettura di Rovigo quali assuntori di sostanze stupefacenti altri 6 persone che, sottoposte a controllo e perquisizione, venivano trovate in possesso di piccole quantità di marijuana o hashish. Una di queste è il soggetto che aveva in precedenza acquistato l’hashish dal 18enne adriese. I Carabinieri della Compagnia di Castelmassa, durante uno dei posti di controllo effettuati, fermavano un soggetto 46enne residente nel milanese, la cui autovettura risultava priva di copertura assicurativa e di conseguenza posta sotto sequestro. Veniva inoltre eseguita una perquisizione del veicolo, durante la quale si rinvenivano una decina di grammi di marijuana, ragione per la quale il soggetto veniva segnalato alla competente Prefettura quale assuntore di sostanze stupefacenti.

Infine, sempre nell’ambito di tale servizio coordinato, i Carabinieri della Compagnia di Rovigo hanno dato esecuzione a due ordini di carcerazione. Il primo emesso dalla Procura della Repubblica di Prato nei confronti di un soggetto 38enne domiciliato a Lendinara e ritenuto responsabile del reato di rapina aggravata, fatto commesso nella città toscana e per il quale il soggetto deve scontare poco meno di due anni di carcere. Il secondo emesso dalla Procura della Repubblica di Rovigo nei confronti di un soggetto 36enne residente ad Arquà Polesine, il quale deve scontare 8 mesi di carcere per essersi messo alla guida, la scorsa estate, sotto l’effetto di bevande alcoliche.

Commenta tramite Facebook
Condividi con i tuoi amici