Carlo Crepaldi, Matteo Forzan, Matilde Mesini e Bedriye Maria Mehemedi si sono aggiudicati il primo premio delle borse di studio Groto-Marin.

ADRIA-Sala consiliare gremita di studenti, familiari e docenti per la consegna delle borse di studio Groto –Marin, andata in diretta sul canale youtube del Comune di Adria.

“L’iniziativa culturale è stata particolarmente impegnativa-ha esordito il Sindaco Omar Babierato nell’aprire la cerimonia di premiazione- perché prevedeva la lettura di sonetti, orazioni, delle  due opere teatrali del grande scrittore adriese  Cieco Groto, l’Adriana e il Tesoro,  per poi produrre dei lavori, previsti dal bando”

Il sindaco ha proseguito rivolgendosi agli studenti” ogni volta  che raggiungete un obiettivo, bello come una borsa di studio, è un mattone importante che inserite nel vostro zaino di crescita, che insegna una cosa molto semplice: impegnandosi si possono raggiungere  risultati importanti. La fatica e l’impegno possono  essere  divertenti, appaganti  e anche appassionanti “ Luigi Groto è il più grande letterato per la città di Adria –ha affermato il referente della biblioteca Comunale Antonio Giolo,  che ha seguito nelle varie fasi le borse di studio -una pietra miliare per la storia di Adria, per essere un personaggio stranissimo, perché nonostante fosse cieco ha scritto il mondo, sonetti, orazioni, commedie e tragedie teatrali” A decretare i vincitori delle borse di studio  la Commissione  presieduta dal dirigente  Eva C. De Mattia e composta da   Michela Tombolato, Giosuè Paggioro,   Maria Chiara Crepaldi e   Letizia Guerra. Ad aggiudicarsi  le borse di studio in palio,  Carlo Crepaldi  della V A della scuola primaria G. Pascoli, secondo classificato il gruppo di alunni della classe V del plesso Anna Frank, composto da Giorgia Rizzo, Nicole Sega, Silvia Marie Da Re e Nathalie Doko e al terzo posto ex aequo, Davide Laurenti del plesso  A. Frank, Martino Berti e Emma Casellato del Pascoli.

Per la seconda sezione, riservata agli alunni della scuola secondaria di primo grado, Matteo Forzan, della classe terza della scuola secondaria di primo grado annessa al conservatorio “A. Buzzolla”, si è aggiudicato i 250 euro in palio.   Per la terza sezione, riservata alle scuole secondarie di secondo grado, si riconferma vincitrice per il secondo anno consecutivo Matilde Mesini  della classe seconda del  Liceo Bocchi-Galilei  che ad ex aequo  ha diviso la borsa di studio con  Bedriye Maria Mehemedi della V B dell’istituto  C.Colombo. Al secondo posto   Amos Rahmon Mehemedi  della classe prima  A del Colombo si è aggiudicato i 250 euro in palio e Sofia Mehemedi , della classe terza IFP  dell’Istituto Alberghiero, si è aggiudicata  i 200 euro, per essere arrivata terza. Le borse di studio sono state consegnate dal sindaco Omar Barbierato e dalla consigliera comunale con delega all’istruzione Oriana Trombin. Agli studenti sono state inoltre  consegnate  due produzioni  della locale Pro Loco: il “numero unico 2020” e il fumetto, dedicati alla vita del Groto.

Commenta tramite Facebook
Condividi con i tuoi amici