Ariano nel PolesineCultura

Libri Infiniti-Viaggio nelle Emozioni con l’attrice e doppiatrice Annachiara Zanoli.

ARIANO nel POLESINE-(RO)-Si è conclusa venerdì 26 Maggio, per Ariano nel Polesine, la XVIII Edizione di “Libri Infiniti”, manifestazione promossa con la collaborazione di Fondazione Aida, della Provincia di Rovigo e del Sistema Bibliotecario Provinciale, alla quale possono aderire le scuole grazie ad un Contributo Comunale.  

Scopo della Manifestazione: avvicinare i ragazzi al mondo della letteratura, attraverso incontri e laboratori nelle scuole primarie e nelle scuole dell’Infanzia. Per il quarto anno consecutivo, quindi, l’Amministrazione Comunale ha deciso, di investire 500 € in questo progetto e offrire questa importante occasione a tutte le scuole dell’Infanzia presenti sul territorio Comunale, oltre che alle Primarie di Rivà e Ariano Capoluogo.

L’edizione 2023 ha visto come protagonista, nelle Scuole dell’Infanzia di Santa Maria in Punta e di Piano di Rivà, il “Viaggio nelle Emozioni” accompagnato dall’attrice e doppiatrice Annachiara Zanoli. La Zanoli ha, inoltre, incantato i bambini della Scuola Primaria di Rivà con la famosa e bella storia de “Il GGG” riuscendo a coinvolgere alla perfezione i bambini di tutte le classi. A rapire l’attenzione, invece, dei piccolini della Scuola dell’Infanzia di Ariano nel Polesine con “Il Fuoco del Drago”, la bravissima attrice e musicista Alice Canovi, specializzata in laboratori teatrali e musicali per bambini e ragazzi.

Infine, alla primaria “Marconi” di Ariano nel Polesine, l’attrice teatrale Lucia Messina ha accompagnato i bambini “In viaggio tra le stelle”. Mi ha fatto molto piacere aver avuto un ottimo riscontro per gli incontri di “Libri Infiniti” sia da parte dei bambini che delle insegnanti. L’Amministrazione Comunale è lieta di offrire occasioni di crescita culturale e di incentivare alla lettura i ragazzi fin da piccoli. Molte sono le iniziative che vengono proposte in tal senso. Con questo obiettivo, per esempio, abbiamo finalmente quest’anno potuto riaprire la Biblioteca alle classi della scuola con importanti presenze ogni settimana. Si è offerto, infatti, di accedere alla Biblioteca Comunale anche senza la presenza della Bibliotecaria, pur di favorire al massimo gli orari degli insegnanti. E’ importante che i bambini inizino ad amare i libri e la lettura sin da piccoli, perché la lettura oltre a migliorare e aiutare il linguaggio e la capacità di scrivere, apre alla conoscenza del mondo e della realtà che ci circonda. E, questo, oggi è davvero importante.Assessore alla Biblioteca Martina Boscolo.

Commenta tramite Facebook
Condividi con i tuoi amici
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: