Buon Natale!

ADRIA-Al via la co-progettazione sulla povertà promossa dal Csv.

Partito il corso di formazione per volontari ad Adria  “Sostegno, orientamento e accompagnamento”, rivolto ai volontari in campo sociale e promosso dal Csv e dall’associazione Effatà, nell’ambito della coprogettazione per l’area povertà.
“Sono quattro le co-progettazioni promosse dal Centro servizi volontariato di Rovigo- ricorda il presidente, Massimiliano Antonioli – Oltre all’ambito della povertà, toccano i temi della disabilità, della terza età e dei giovani. Complessivamente, abbiamo coinvolto nella realizzazione dei progetti ben 16 associazioni di volontariato e una rete di 128 partner. Tramite questi progetti possiamo mettere in rete diverse associazioni del nostro territorio e dare risposte ad alcuni tra i bisogni principali non solo del volontariato locale, ma della nostra comunità, come il disagio, l’invecchiamento della popolazione, i diritti delle persone con disabilità, il coinvolgimento dei giovani”. Complessivamente, il consiglio direttivo del Csv ha stanziato 100.000 euro per sostenere questi progetti, che rispondono alle esigenze delle associazioni e dei volontari del territorio. Il corso è parte delle azioni previste per l’area povertà, in cui sono coinvolte quattro associazioni del medio e basso Polesine. Il primo appuntamento, giovedì 10 gennaio, dalle 18.00 alle 20.00 al centro parrocchiale Carbonara, in riviera Cengiaretto, 84, ad Adria. A introdurre l’incontro,  Marinella Mantovani, vicepresidente del Csv, per dare poi la parola a Mirella Zambello, assistente sociale e docente dell’Università di Padova, che tratterà il rapporto tra amministrazione pubblica e associazioni di volontariato.

Giovedì 17 gennaio saranno trattate le pratiche e le metodologie di sostegno, orientamento e accompagnamento delle persone indigenti, con l’assistente sociale Giorgia Naldini. Il 24 gennaio si parla di privacy e di relazione con l’utente, con l’intervento dell’avvocato Davide Cester, consulente del Csv ed esperto di privacy. Infine, il 31 gennaio, il corso si conclude con un incontro sulla comunicazione e gli atteggiamenti dei volontari, condotto da Donata Tamburin, presidente di Arcisolidarietà Rovigo. Per informazioni e iscrizioni, si può contattare il numero 0426.21915 o il 346.0228559, oppure scrivere a effata.adria@gmail.com

Commenta tramite Facebook
Condividi con i tuoi amici
  • 5
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    5
    Shares
  • 5
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (1 valutazione/i, media: 5,00 su 5)
Loading...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: