Buon Natale!

La consegna delle mascherine è frutto di una vera e propria strategia, attuata dai tanti volontari.

ADRIA-La consegna delle mascherine casa per casa ai cittadini del territorio per azione della squadra di volontari, è il frutto di una pianificazione basata sui dati statistici demografici e sull’analisi territoriale effettuata dal consigliere Enrico Bonato che spiega” Niente è stato lasciato al caso, abbiamo adottato una strategia che ci ha permesso di distribuire nel giro di una settimana le mascherine nell’intero territorio comunale. Un procedimento iniziato nel momento in cui le mascherine sono arrivate sfuse, poi igienizzate e confezionate in sacchetti con tutti gli accorgimenti del caso per escludere ogni rischio di contaminazione”.

“Un lavoro a catena, svolto da coloro che si sono messi a disposizione, con grande impegno e precisione assoluta, volontari senza i quali tutto questo non sarebbe stato possibile e che ringrazio profondamente convinto che il mio sia un sentimento condiviso con tutta la città” – sottolinea Bonato – La modalità della distribuzione, è avvenuta dopo il confronto tra il consigliere Bonato e il coordinatore della protezione civile Marco Passarella che hanno adottato la strategia di 1 mascherina per nuclei fino a 2 maggiorenni e 2 per famiglie con almeno 3 maggiorenni. Una mossa vincente a quanto pare, perchè ha consentito di dare continuità all’azione e di coprire in poco tempo tutti i nuclei familiari. Una piccola impresa, resa possibile nel giro di sette giorni, grazie all’azione volontaria della protezione civile, alpini e altre realtà associative del territorio, per la consegna ai cittadini delle mascherine “Un lavoro enorme e lodevole- commenta il primo cittadino Barbierato – attivato parallelamente all’opera di altri volontari che si sono messi a disposizione per soddisfare le richieste pervenute al numero amico 333.43.42.000 della croce Verde”

Pc ricondizionati ad Adria

“Persone attivate per il trasporto di pazienti, consegna farmaci, pagamento delle bollette, consegna spesa a domicilio, pacchi alimentari ed altro ancora . Un lavoro prezioso dietro alle quinte, ma efficace per aiutare l’intera comunità. Magari tra queste persone – auspica l’assessore Moda – ci sono anche cittadini che metteranno le proprie radici in qualche associazione, continuando così ad essere vicino ai cittadini” Un altro servizio attivo dal 31 Marzo, grazie all’azione sinergica tra comune e consulta del volontariato, sarà la raccolta alimentare e igiene personale, attivata nei seguenti esercizi pubblici: Roccato Graziella di Baricetta, Caddy’s di via Arzeron e via Pozzato, l’Eurospesa, Aldi, D+, Duoccio Donata di Valliera, Punto Simply Market di Bottrighe. L’iniziativa denominata “Raccolta Adria for Adria, emergenza Coronavirus” prevede il posizionamento di un carrello o cestone, in zona cassa delle attività commerciali citate, dove i clienti potranno lasciare generi alimentari di prima necessità e/o prodotti per l’igiene personale che saranno poi destinati alle persone in difficoltà.

Commenta tramite Facebook
Condividi con i tuoi amici
  • 20
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    20
    Shares
  • 20
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (1 valutazione/i, media: 5,00 su 5)
Loading...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: