Buon Natale!

L’IMU E’ SOSPENDIBILE.

Pc ricondizionati ad Adria

PORTO VIRO-L’acconto Imu si può sospendere per certe aree edificabili. Questo è quanto rivela il consigliere di opposizione, Thomas Giacon, allo scopo di informare tutti quei cittadini che possono trarne vantaggio.

“Il comune di Porto Viro, o meglio la giunta comunale – spiega il consigliere – è latitante nel dare informazioni importanti relativamente alla tassa comunale Imu, purtroppo un tema attuale che coinvolge molti proprietari e cittadini, nel bene e nel male. Tutto ruota attorno alla legge regionale 11/2004 articolo 18 comma 7″. Giacon afferma che il piano degli interventi del Comune di PortoViro è decaduto nel 2017, ossia trascorsi cinque anni dalla sua entrata in vigore, pertanto decadono le previsioni relative alle aree di trasformazione o espansione soggette a strumenti attuativi non approvati, a nuove infrastrutture e ad aree per servizi per le quali non siano stati approvati i relativi progetti esecutivi. “Nello specifico per essere più chiari e diretti, tutte le aree di espansione definite ‘zona C o similari. In questa situazione di incertezza normativa – prosegue Giacon – il conteggio dell’acconto Imu può essere sospeso in via prudenziale non oltre la fine dell’anno 2019, periodo entro il quale il comune di Porto Viro dovrebbe concludere la redazione del nuovo piano interventi”. Giacon spiega che nel periodo transitorio soggetto alla normativa della legge regionale le potenzialità edificatorie dei terreni diventano nulle e si procede con l’applicazione dell’articolo 33 della legge citata, “in parole semplici il terreno provvisoriamente non è più da considerarsi edificabile pertanto non soggetto all’imposta Imu come terreno edificabile, considerando che il comune inoltre non è tenuto ad effettuare un rimborso delle tariffe versate in modo errato”.

“Quindi – conclude il consigliere di minoranza – l’avvocato sindachessa Veronese in qualità di assessore all’Urbanistica, ha omesso di informare la cittadinanza e i proprietari interessati che possono provvisoriamente sospendere il pagamento dell’acconto Imu non oltre l’anno corrente e che per mantenere edificabile il loro terreno devono provvedere a depositare un’istanza scritta all’ufficio urbanistica del Comune di Porto Viro. Questa mancata informazione dal punto di vista politico è di una gravità assoluta, in quanto si stanno generando danni ai proprietari coinvolti che rischiano non solo di pagare l’Imu inutilmente, ma di ritrovarsi dopo anni di versamenti Imu, con dei terreni senza alcun valore edificabi ed economico”. Consigliere di minoranza-Thomas Giacon

Commenta tramite Facebook
Condividi con i tuoi amici
  • 48
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    48
    Shares
  • 48
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (1 valutazione/i, media: 5,00 su 5)
Loading...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: