Buon Natale!

Con InstaMAAD #sPOSTati in un posto chiamato futuro!

ADRIA-Venerdì 20 settembre il MAAD – Museo Arte Adria Delta ha inaugurato la mostra “Adolescenti in Collettivo Digitale 0.1” alla presenza di un folto pubblico e autorità. La mostra, a cura di Alberto Gambato, Andrea Zanforlin, Paola Cominato e Tobia Donà, vede l’esposizione delle opere dei partecipanti ai laboratori InstaMAAD. I laboratori sono previsti dal progetto educativo #sPOSTati, progetto selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile e il cui capofila è la Cooperativa sociale Titoli Minori.

Si replica venerdì 27 settembre alle ore 21 con la presentazione dell’ultimo numero della rivista culturale REM, per l’occasione la coordinatrice progettuale Rosalia Franzoso della Titoli Minori presenterà il progetto #sPOSTati analizzando i primi risultati delle attività svolte. Il progetto della durata di tre anni, è frutto di un’importante coprogettazione partecipata da trenta diverse realtà territoriali: Cooperative sociali, Associazioni, Istituti Comprensivi e Comuni. Le attività copriranno l’intera provincia di Rovigo e coinvolgeranno più di un migliaio di minori dai 5 ai 14 anni. Difatti, #sPOSTati è un progetto che ha l’obiettivo di sostenere e prevenire la povertà educativa presente nel territorio polesano attraverso una serie di percorsi formativi trasversali; laboratori educativo-didattici e artistico-culturali in orari extra scolastici; servizi di educativa territoriale ed eventi itineranti di contaminazione valoriale e interculturale. Per informazioni: https://titoliminori.com/area-minori/progettospostati/E i laboratori InstaMAAD sono lo strumento che il MAAD mette a disposizione di insegnanti ed educatori, in un’alleanza volta a combattere proprio l’abbandono scolastico. La finalità è quello di far scoprire ai ragazzi tra i 10 e i 14 anni, mediante laboratori creativi scolastici ed extrascolastici di arte terapia, teatro, fotografia/scenografia e tecniche digitali audiovisive, nuove possibilità di utilizzo di tablet e smartphone, producendo opere digitali da allestire nelle sale del Museo. I giovani che hanno partecipato a InstaMAAD inviteranno i passanti a visitare gli spazi del MAAD, attraverso un video collocato nello spazio pubblico a ridosso dell’ingresso del Museo, con toni che andranno dal perentorio allo scherzoso, dall’urgente e all’affabulatorio, dal triviale e l’ufficiale, dal minaccioso al necessario. A guidare ulteriormente il pubblico verso la mostra, l’allestimento “I’m MAAD” di

Corso Vittorio Emanuele con l’esposizione di massime riguardanti l’arte contemporanea. Per chi volesse visitare la mostra a ingresso libero e gratuito la troverà aperta fino a domenica 29 settembre nei seguenti orari: venerdì dalle 17:00 alle 20:00; sabato e domenica dalle 10:00 alle 12:30 e dalle 17:00 alle 20:00.
Il progetto #sPOSTati è stato selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile. Il Fondo nasce da un’intesa tra le Fondazioni di origine bancaria rappresentate da Acri, il Forum Nazionale del Terzo Settore e il Governo. Sostiene interventi finalizzati a rimuovere gli ostacoli di natura economica, sociale e culturale che impediscono la piena fruizione dei processi educativi da parte dei minori. Per attuare i programmi del Fondo, a giugno 2016 è nata l’impresa sociale Con i Bambini, organizzazione senza scopo di lucro interamente partecipata dalla Fondazione CON IL SUD. www.conibambini.org

Commenta tramite Facebook
Condividi con i tuoi amici
  • 8
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    8
    Shares
  • 8
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (1 valutazione/i, media: 5,00 su 5)
Loading...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: