Adria:i carabinieri arrestano una donna per evasione.

Domenica secid_803213274613327ra verso le ore 20.30 i carabinieri della radiomobile della Compagnia di Adria hanno tratto in arresto per evasione una donna.
I militari nella serata di domenica sono intervenuti in località Curicchi ad Adria e, dopo aver incrociato un’auto che ha da subito destato sospetti, hanno proceduto ad un controllo di questa, risultata essere una Renault Laguna con tre persone a bordo di apparente etnia rom. A bordo, effettivamente, vi erano due donne ed un ragazzo probabilmente romeni che già da un primo controllo risultavano aver nascosto nel vano bagagli una cassetta con attrezzi da scasso utilizzati spesso per aprire porte.
I tre individui sono stati portati in caserma per accertamenti più approfonditi. La D.D., è risultata pluripregiudicata ed evasa dal luogo in cui era in regime di detenzione domiciliare su disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Vicenza – dovendo espiare un periodo reclusione di mesi 7 e gg.5 con fine pena 21.02.17 per furto in abitazione), è quindi tratta in arresto.


Con lei a bordo dell’auto vi era un’altra donna di 25 anni, pluripregiudicata per lo stesso tipo di reato, nei confronti della quale si è proceduto ad una denuncia per possesso ingiustificato di grimaldelli mentre nei confronti del terzo individuo, di 14 anni, è stata fatta la segnalazione alla Procura dei Minori di Venezia.
La D.D. veniva quindi tratta in arresto per evasione e denunciata a p.l. per possesso ingiustificato di grimaldelli. Il Sostituto di turno della Procura della Repubblica di Rovigo ha disposto che l’arrestata fosse trattenuta presso la camera di sicurezza della stazione di Adria in attesa del Giudizio direttissimo in seguito al quale a carico della stessa è stata ripristinata la misura detentiva con divieto di ritorno nel Comune di Adria..

Commenta tramite Facebook
Condividi con i tuoi amici