Caccia – Nasce a Porto Viro l’associazione venatoria A.N.U.U.presieduta da Nico Bardella.

Porto img-20160928-wa0000Viro – É nata anche a Porto Viro l’associazione venatoria dei Migratoristi Italiani per la conservazione dell’ambiente naturale di Porto Viro.Il sodalizio -fa sapere la dirigenza- trova le sue origini  in Italia il 28 marzo 1958 a Bergamo, si prefigge di garantire una gestione corretta e scientifica dell’attività venatoria , nel rispetto alla tutela di adeguata ingegneria di specifici biotipi, la promozione della realizzazione di opere di valorizzazione  degli ambienti naturali, la salvaguardia  di ogni più responsabile esigenza ecologica anche attraverso l’acquisto  o l’affittanza di territori atti alla sosta e alla riproduzione della fauna selvatica.L’associazione,aperta a tutti i cacciatori che hanno la volontà e la voglia di cacciare nel rispetto della fauna e del territorio locale è guidata da Nico Bardella,affiancato dal vice presidente Stefano Fregnan, nel ruolo del segretario Gerardo Salvagnini e tra i 25 fondatori del sodalizio compongono il direttivo Lucio Siviero, Mattia Siviero, Mario Siviero e  come revisore dei conti .

“Scopo fondamentale dell’associazione-fa sapere il direttivo-quello di garantire una gestione corretta e scientifica  dell’attività venatoria, nel rispetto  delle tradizioni  cinegetiche del nostro paese e attraverso un prelievo razionale delle risorse faunistiche , da realizzarsi tramite censimenti, rigorosi piano di utilizzo sostenibile ed accurata gestione del territorio”.

 

Commenta tramite Facebook
Condividi con i tuoi amici