Buon Natale!

Un concerto dedicato all’acqua per terminare un “Settembre Adriese” ricco di eventi.

ADRIA-Il concerto di sabato 25 settembre concluderà la rassegna dell’Arena Casellati promossa dalla Pro Loco e Asso Ferrini Onlus in collaborazione con Amministrazione Comunale, Croce Verde Adria e Gruppo Alpini Adria.  Nel corso del Settembre Adriese 2021 numerose sono le iniziative aventi come tema l’acqua.
Anche il concerto del 25 settembre è stato studiato appositamente per celebrare questo elemento che caratterizza il nostro territorio. Sul palco un duo composto da Max Marchioli (voce, piano e sax) e Luca Grani (chitarra) che proporrà un repertorio internazionale di melodie che richiamano all’acqua e al mare. Fra queste: Acqua azzurra acqua chiara (Battisti), Mare mare (Carboni) ,Sapore di sale (Gino Paoli), Il mare D’inverno (Enrico Ruggeri), Singing in the rain dal musical omonimo, Spiagge (Renato Zero), No woman no cry (Bob Dylan),  La canzone del sole (o mare nero o mare nero) di Battisti, alta marea (Venditti), Agua de Beber (Jobim), Scende la pioggia (Morandi), Old Man river,Ci vorrebbe il mare (Marco Masini), In alto mare (Bertè). Veronica Galeazzo sarà la voce narrante.  Una vera e propria performance musicale-teatrale che si avvarrà anche della proiezione di immagini a tema.
La prima edizione della regata con la partecipazione delle remiere che hanno reso omaggio ad Adria, la città che ha dato il nome al Mare Adriatico, si è conclusa con successo. Nella mattinata di domenica dall’attracco dei canottieri  è partita la vogata che ha percorso il Canalbianco fino a giungere nel ramo cittadino di fronte al Teatro Comunale. In contemporanea si è svolta la prima Caccia al tesoro della Rana che ha visto coinvolte numerose squadre formate dal Gruppo Scout e da Mosaico and friends. Esse hanno dato lettura del messaggio composto durante la caccia all’arrivo della vogata. Molto emozionante il momento in cui il poeta adriese, Adelino Mattarello, residente da molti anni a Chieri, venuto appositamente per la manifestazione, ha declamato i versi della sua poesia scritta per l’occasione intitolata “Adria e il Mare Adriatico” portata dai vogatori all’interno di una bottiglia e consegnata al Sindaco Omar Barbierato. Presente anche una delegazione dell’Associazione Nazionale Marinai d’Italia e del Gruppo Lagunari di Adria. Nel pomeriggio è, poi, iniziata la regata dopo il sorteggio che ha composto i vari equipaggi. Hanno partecipato: La Remiera Voga Veneta di Mestre, la Remiera Concordiense, la Remiera Mira Oriago, i Battellieri di Colombo giunti da Pavia, la Remiera di Jesolo unitamente  alle Remiere Clodiense di Chioggia e dell’Adigetto di Villanova del Ghebbo che hanno svolto un ruolo importante nell’organizzazione della manifestazione coadiuvando la Pro Loco.
 
Tra i partner dell’iniziativa anche il Gruppo Canottieri Adria, Assonautica, il network itVeneto.it. I vincitori della prima regata a cronometro sono risultati Bizio Lorenzo (poppa) e Tagliapietra Bruno entrambi della Voga Veneta Mestre con un tempo di 4 minuti 01 secondi e 41 centesimi. A loro sono andate in premio le bandiere rosse.  Importante è, infatti,  la simbologia delle bandiere assegnati ai primi quattro equipaggi classificati: di colore rosso, per i primi, bianco per i secondi, verde per i terzi e blu per i quarti. Al termine della regata si è svolta la gara dei Kayak che ha visto coinvolti numerosi ragazzi e ragazze del Gruppo Canottieri Adria. Una bella esperienza che ha gettato le basi per future collaborazioni in vista dell’edizione 2022 di Adriacqua Festival lungo il fiume di mezzo.
Commenta tramite Facebook
Condividi con i tuoi amici
  • 5
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    5
    Shares
  • 5
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (1 valutazione/i, media: 5,00 su 5)
Loading...