ADRIA-EMMA GIRARDELLO PREPARA LA STAGIONE AGONISTICA 2017.

La forte velocista adriese vuole archiviare un 2016 condizionato da problemi fisici.

Una determinata Emma Girardello si divide tra il quinto anno del Liceo Scientifico e le sedute giornaliere di allenamento per raggiungere due grandi traguardi nel 2017: il superamento dell’esame di stato e la convocazione  con la nazionale azzurra per partecipare ai campionati europei junior di atletica leggera di Grosseto. Dal mese di ottobre la velocista in forza alla Società Riviera del Brenta è impegnata quotidianamente e contemporaneamente, con dedizione e sacrificio, prima nello studio e poi a seguire le  sedute di allenamento, pianificate dal coach, per preparare al meglio i due importanti obiettivi della stagione in programma entrambi a luglio 2017. Dopo tre mesi di impegnative sedute di allenamento tra, la disastrata pista del Bettinazzi di Adria, ai limiti della praticabilità, e il palaindoor di Padova, una volta la settimana, è naturale la voglia di Emma di misurarsi in gara pur consapevole che tutto il lavoro invernale è proiettato alla stagione outdoor ancora molto lontana. 

Pertanto la sua partecipazione alle gare indoor tra gennaio/febbraio serviranno a livello psicologico a rompere la routine e per testare l’andamento della preparazione. Inoltre ricordiamo che dal punto di vista fisioterapico l’atleta è regolarmente seguita dagli esperti Yarno Celeghin e Sante Lugarini dell’Equipe di Rovigo. Comunque è doveroso ricordare dice il suo Coach Domenico De Stefani, che la Girardello è campionessa Italiana in carica 2016 nei 60 indoor junior e vanta la partecipazione con la nazionale al triangolare Italia/Germania/Francia sempre indoor e la partecipazione a giugno al Golden Gala di Roma nei 100 m., che ha vinto, e staffetta 4×100 sempre tra le azzurrine convocate allo stadio Olimpico.

Commenta tramite Facebook
Condividi con i tuoi amici