Buon Natale!

PARTE DOMANI PRE-TENSIONI 2020, IL PRE-FESTIVAL DELLA FABBRICA DELLO ZUCCHERO.

ROVIGO – E’ arrivato il momento. La Fabbrica dello Zucchero ha avviato le attività culturali di Pre-Tensioni, il pre-festival che introduce l’edizione 2020 della kermesse culturale Tensioni – arti e sguardi sul presente, intitolato alla “Geografia delle relazioni”, che andrà in scena il 3-4 ottobre, al Censer.

Qualcuno, affacciandosi dalla finestra del condominio, avrà visto e sentito cantare la bella voce jazz di Camilla Ferrari, così senza preavviso e senza invito, perché la cultura arriva silenziosa, che devi proprio girarti per riconoscerla. “Il festival nei cortili” è la novità di Pre-Tensioni, partita in sordina in questi giorni. Ma volendo, la si può anche anticipare. Oggi, 4 settembre, chi si troverà a passare lungo la passeggiata Baden Powel, all’altezza del ponte Marabin, tra le 19 e le 20, incontrerà il musicista Alessandro Alfonsi pronto a far ascoltare una traccia musicale in cuffia. Domani, 5 settembre, negli stessi orari, in via Puccini (Commenda), nel cortile del civico 10, si potrà assistere ad una performance teatrale dell’attore Andrea Zanforlin. Mentre il 6 settembre nel medesimo cortile condominiale, ci sarà una pièce di danza dei danzatori della compagnia rodigina Fabula Saltica.

 

Lo spazio di ogni giorno diventa un luogo di compartecipazione grazie al vissuto di un’emozione comune, che arricchisce le giornate ed esorcizza la paura del diverso. La Fabbrica dello Zucchero ha pensato di trasportare idee e sensazioni fuori dalla sede ufficiale del festival Tensioni, il Censer di Rovigo (la fabbrica dello zucchero fisica), regalando dei piccoli ritagli di quello che sarà il prossimo Tensioni 2020, una nuova vibrazione, uno slancio verso il cambiamento. I talenti fuoriescono dalla fabbrica dello zucchero, quella fisica, per assicurarsi che l’esperienza artistica sia fruibile in più luoghi e per tutti.Intanto, già da qualche settimana, tanti bambini rodigini sono stati protagonisti di una curiosa telefonata, per la proposta “Favole al telefono ai tempi dello smartphone!”, raccontate dall’attore Andrea Zanforlin. Un modo inusuale per far diventare il cellulare come un libro sonoro, vivo e pensante, in un momento storico in cui, a causa dell’emergenza sanitaria, il telefono è forse lo strumento principale di dialogo tra le persone.

Tutte le info sul sito www.lafabbricadellozucchero.com. TENSIONI – GEOGRAFIA DELLE RELAZIONI è un progetto de La Fabbrica dello zucchero, la startup culturale assegnataria del contributo della Regione Veneto POR FESR 2014-2020, Asse 3. Azione 3.5.1 Sub-Azione C, Bando per l’erogazione di contributi strutturali per le imprese culturali, creative e dello spettacolo. Il progetto omonimo è sostenuto dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo ed è avviato in partnership con Censer spa-Rovigo fiere, Fondazione Rovigo Cultura, Ente Rovigo festival ed Associazione balletto Città di Rovigo.

Commenta tramite Facebook
Condividi con i tuoi amici
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (1 valutazione/i, media: 5,00 su 5)
Loading...