Buon Natale!

A TRA VILLE E GIARDINI-FUOCO E FIAMME CON SORGENTONE-Rock’n roll, boogie woogie e swing col pianista acrobatico.

CEREGNANO (RO) – Rock’n roll sfrenato e tutta la musica Anni ’50 a velocità strabiliante con Antonio Sorgentone and his band, che arriva ad incendiare il pianoforte e l’atmosfera tutt’intorno. E’ il concerto di Tra ville e giardini XXII edizione, che sarà allestito venerdì 30 luglio, alle 21.30, nel giardino di Villa Le Procurative (sede di Polistudio srl) a Ceregnano (Ro).

Talento esuberante, pianista acrobatico, cantante dal timbro particolare, showman capace di infiammare il pubblico, concertista e intrattenitore di razza con quel tocco di vintage: se non lo avete mai visto live, non potete mancare l’appuntamento. Con la sua fedele band: Federico Ullo al contrabbasso, Riccardo Colasante alla batteria, Remo Leonzi alla chitarra; Antonio Sorgentone propone un mix di rock and roll anni ’50, boogie woogie, blues, brani originali e classici swing italiani dei grandi Renato Carosone e Fred Buscaglione. Sarà difficile restare seduti fermi davanti all’impetuoso ed elettrizzante sound del pianista abruzzese. Nelle sue performance, Sorgentone oltre a usare le mani (“banalmente”), è capace di stregare il pubblico suonando anche con i piedi e con i gomiti. Per le sue qualità artistiche, è stato paragonato a Renato Carosone e Jerry Lee Lewis. Non a caso è stato sostenuto da Mara Maionchi nella decima edizione di Italia’s got talent 2019 (Sky uno e Tv8), dove ha trionfato col brano da lui composto “Bom bom n. 3”.

Un po’ dalla passione del nonno, che suonava nei night club di Brooklyn negli anni ’50; un po’ andando ai concerti di Silvan Zingg, uno dei più noti pianisti di boogie woogie e blues internazionali; sta di fatto che Antonio si è perfezionato nei generi anni ‘50, in cui ha raggiunto altissimi livelli tecnici, aiutato dal carisma personale e dall’esperienza. Suona il pianoforte da quando aveva 10 anni e non si è più fermato. Sono numerosissimi i concerti italiani ed europei al suo attivo, e può vantare collaborazioni eccellenti: ha suonato sul palco principale del Summer Jamboree 2009 con Marvin Rainwater e Hayden Thompson, due leggende del country e del rockabilly made in Usa; con Clem Sacco, icona del rock demenziale, e gli Adel’s al Summer vintage rock and roll festival del 2012; e poi con “Izzy and catastrophics”, Dale Rocka and the Volcanoes, Don Diego Trio e Lady Flo; nel 2011 ha aperto un live dei Sonics negli Usa, storica garage band americana, e nel 2012 un concerto di Brian Setzer; ha suonato all’Helsinki rockabilly week in Finlandia e al Benenwer festival di Bruges in Belgio.

“Pete pete”, suo brano originale, registrato con i “Capone Bros” per la Flipper Music, è diventato un acclamato jingle pubblicitario per il gioco “Roulettabille” in Francia e per il modello “Maggiolino” del 2013 della Volkswagen. Due gli album ufficialmente al suo attivo: “Let’s boogie tonight” (2010), soli brani originali prodotto dall’etichetta romana Micca records; e “Burlesque Christmas” (2011), classici natalizi, riarrangiati in chiave rock and roll, swing e dixieland. Tra Ville e Giardini XXII è promossa ed organizzata da Provincia di Rovigo, co-finanziata da Regione del Veneto Reteventi, sostenuta da Fondazione Cassa di risparmio di Padova e Rovigo, con l’organizzazione tecnica di Ente Rovigo Festival, direzione artistica di Claudio Ronda, e la collaborazione dei Comuni di Adria, Ariano nel Polesine, Badia Polesine, Castelmassa, Ceneselli, Ceregnano, Costa di Rovigo, Ficarolo, Fratta Polesine, Lendinara, Lusia, Occhiobello, Porto Tolle, Rosolina, Rovigo, Trecenta, Villanova del Ghebbo.

Commenta tramite Facebook
Condividi con i tuoi amici
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    2
    Shares
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (1 valutazione/i, media: 5,00 su 5)
Loading...