Buon Natale!

Controlli verso le strutture ricettive del territorio per verificare il rispetto delle norme.

Adria-Assessore Micheletti-Nell’ambito delle azioni di promozione e sviluppo del settore turistico, l’amministrazione comunale di Adria, nonostante  la situazione pandemica che ha condizionato e condiziona  l’operatività di tutti,  continua a  lavorare per  far sì che le strutture ricettive vengano gestite in maniera equa e trasparente, nel rispetto della normativa vigente.
Diverse infatti le attività ricettive  esistenti  nel territorio, in grado di soddisfare le richieste da parte del settore turistico. Un servizio importante  trattato anche  nel corso dei tavoli sul turismo  e per certe criticità segnalate, l’amministrazione  ha attivato delle azioni per fare in modo che  gli imprenditori di adeguino con le nuove norme vigenti, al regolare svolgimento dell’attività. Un aspetto che tra l’altro, rappresenta uno degli  obiettivi nelle linee programmatiche dell’amministrazione civica adriese.
 
Da qui, una campagna di informazione mirata,  seguita dal lavoro in rete con gli enti interessati per  competenza, che si sono  attivati   per verificare l’adeguamento alla normativa vigente degli operatori. Controlli  che  hanno interessato in particolare i bed & breakfast del territorio. Dal report fornito dalla Polizia locale emerge che nel corso dell’anno sono stati  effettuati  diciassette  controlli alle attività ricettive complementari, riguardanti le verifiche del rispetto della normativa regionale, delle misure attive   COVID-19, delle prescrizioni previste dalle schede tecniche delle Linee Guida e sono state comminate  le sanzioni del caso, dove sono state riscontrate  violazioni. “Dove necessario, abbiamo provveduto a richiedere alla Direzione Regionale l’elenco delle “Locazioni Turistiche” attualmente autorizzate e avviato i provvedimenti previsti dalla normativa vigente” -rende noto l’assessore Andrea Micheletti- “Proseguiremo a fare un’informazione mirata e a sensibilizzare gli operatori del territorio sull’importanza del rispetto delle regole per un comune vivere civile, dove ognuno deve fare la sua parte –conclude l’assessore al turismo –Nel contempo, continueremo a lavorare  attraverso il tavolo di coordinamento del turismo locale per la costruzione del marchio Adria. Un obiettivo turistico comune con gli operatori  di interesse locali, che passa attraverso  le tematiche  “natura, cultura, emozioni, sport “  e i prodotti turistici   collegati”.
Commenta tramite Facebook
Condividi con i tuoi amici
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (1 valutazione/i, media: 5,00 su 5)
Loading...