Buon Natale!

I partiti sostengano, se lo vogliono, la persona che il sindaco non ha scelto.

ADRIA-liste civiche(Siamo Adria, AdriaCivica e IBC)”I partiti sostengano, se lo vogliono, la persona che il sindaco non ha scelto”.
“In questi anni il centro destra non si è mai occupato del Centro Servizi Anziani (CSA), se non per fare spot elettorali basati sulla costruzione di nuove case di riposo.

Una linea politica ribadita da Claudio Rossi, alle ultime elezioni amministrative e al momento della sua presentazione nell’assemblea dei famigliari proposta dall’amministrazione”
“ Ora, insieme ai colleghi ed ex alleati di minoranza, il centro destra cerca di strumentalizzare la nomina di una persona di fiducia dei familiari e degli ospiti, quando il Sindaco all’inizio dell’incontro aveva chiaramente detto che la nomina spettava a lui tra le persone indicate dall’assemblea e che avrebbe escluso appartenenti a partiti politici, dato che alla minoranza è destinato un posto all’interno del Consiglio Di Amministrazione (CDA)”. Nessuno tra i presenti obiettò sulle regole espresse dall’amministrazione, ma lo ha fatto la minoranza, cercando di forzare la mano in un secondo momento, su quanto stabilito ed accettato dall’assemblea dei famigliari. Sappiamo che è avvenuta una campagna elettorale in cui sono state contattate anche famiglie che non hanno più il proprio familiare in casa di riposo, motivo per cui, probabilmente, ha allontanato le persone dal partecipare alla riunione indetta dall’amministrazione comunale. Un anno e mezzo fa l’assemblea si svolse nelle medesime condizioni di oggi, ma nessuno obiettò nulla”.
“ Abbiamo assistito dunque al tentativo di occupare politicamente due posti invece di uno, da parte di alcune forze della minoranza. Per eliminare ogni dubbio di ingerenza politica, il Sindaco inoltre aveva più volte chiesto alla consigliera Sabrina Visentini di ricandidarsi per la bontà del lavoro svolto e aveva auspicato e richiesto anche in assemblea che ci fossero più candidati”.

“ Come forze civiche, l’interesse nostro è quello di costruire delle linee di mandato chiare, che partano dalle richieste formulate da lavoratori, consiglieri di minoranza, familiari ed ospiti in questi anni, al fine che il futuro cda possa ricostruire relazioni umane, valorizzando la centralità delle persone e rispondendo ai loro bisogni attraverso i servizi, per arrivare a quella serenità dovuta”. Nel concludere le liste civiche affermano” Bisogna lavorare e smettere di fare inutili strumentalizzazioni, se si vuole bene veramente agli Ospiti della Casa di Riposo di Adria. Il centrodestra, non lo si dimentichi, ha provocato i danni subiti dal CSA in questi anni e l’attuale presidente, espressione di quelle forze, é stata a capo di un CDA che, per un lungo periodo, é stato letteralmente blindato da quegli stessi partiti. Ora quei partiti sostengano, se lo vogliono, la persona che il sindaco non ha scelto”.IBC, SiamoAdria, AdriaCivica

Commenta tramite Facebook
Condividi con i tuoi amici
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (1 valutazione/i, media: 5,00 su 5)
Loading...