Buon Natale!

Il Veneto deve investire sul futuro dei suoi giovani, più risorse per contrastare dispersione scolastica e fughe all’estero.

ROVIGO-Graziano Azzalin (PD)-“Il Veneto deve investire sul futuro dei propri giovani, fermare la fuga all’estero di troppi ragazze e ragazzi in cerca di un lavoro qualificato all’altezza delle proprie aspettative e del proprio talento.  La nostra, al di là della vulgata leghista, è ancora una regione di emigranti. Per questo ho sottoscritto con convinzione l’appello promosso dalla Rete degli Studenti Medi del Veneto e dall’Udu Padova, Verona e Venezia”. Ad annunciare il sostegno alla ‘piattaforma’ studentesca è Graziano Azzalin, consigliere del Partito Democratico e candidato alle Regionali del 20-21 settembre. 

“L’ho fatto senza esitare, perché in tutti questi anni sono sempre stato dalla loro parte e continuerò ad esserlo. Il diritto allo studio deve essere garantito con i fatti, non solo a parole, attraverso la revisione delle soglie Isee, con abbonamenti agevolati per gli studenti su treni regionali e un sostegno abitativo vero ai fuori sede. Oltre a più borse di studio: ho proposto di stanziare un milione di euro l’anno per il Polesine un territorio ancora a forte dispersione scolastica”.

“Dobbiamo sfruttare le risorse del Recovery Fund anche in questo campo, realizzando un patto territoriale per la scuola e la formazione permanente, che parte dagli asili nido, da aumentare e rendere accessibili a tutti, fino alla tutela del diritto allo studio per gli universitari, passando per l’indispensabile messa in sicurezza e ammodernamento degli edifici scolastici e il potenziamento della rete bibliotecaria”. www.grazianoazzalin.it

Commenta tramite Facebook
Condividi con i tuoi amici
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (1 valutazione/i, media: 5,00 su 5)
Loading...