A LOREO COL CALLIDO, DAL BAROCCO AL NOVECENTO.

LOREO-(RO)-Domani il concerto d’apertura del Festival Antichi organi del Polesine coinvolge uno dei più antichi e prestigiosi strumenti della provincia, l’organo Gaetano Callido, opera numero 239 del 1787, che si trova nella cantoria della chiesa di Santa Maria assunta in Loreo (Ro). Appuntamento sabato 3 dicembre, alle 21. Ingresso libero e gratuito. Per valorizzare le variopinte e brillanti sonorità di questo strumento, è programmato un concerto per organo solista e per organo in combinata con la voce soprano. Alla consolle e al canto, due docenti del Conservatorio Frescobaldi di Ferrara: l’organista Wladimir Matesic e la soprano Antonella Rondinone. Per godere appieno dell’esibizione, sarà approntato un sistema di videoproiezione su maxi schermo.

Il protagonista della serata è il Callido numero 239: costruito da quel Gaetano Callido (Este, 1727 – Venezia, 1813), il più attivo e talentoso allievo del capostipite della Scuola veneta, Pietro Nacchini. In 44 anni di attività nella sua bottega di Venezia, costruì 430 organi, distribuiti nei territori della Serenissima, dell’Emilia-Romagna e delle Marche, marchiandoli con le sue iniziali ed il numero progressivo di realizzazione. Strumenti molto razionali, riconoscibili per le tecniche costruttive ed il suono. Per questo concerto c’è un programma variopinto, con stili e scuole compositive diverse, tedesche, francesi, italiane, dal Barocco al Novecento, sfruttando la versatilità del Callido, in un’esplosione di colore. Johann Sebastian Bach, Franz Joseph Haydn, Gabriel Fauré, Gaetano Valerj, Giacomo Puccini, fra gli altri. Wladimir Matesic, bolognese, ha studiato organo nei Conservatori e nelle Musikhochschulen di Piacenza, Bologna, Freiburg/Brsg, Luzern e Rotterdam; è concertista con oltre 400 esibizioni in Italia, Europa e Giappone. Vincitore di concorsi organistici nazionali ed internazionali. Antonella Rondinone è cantante lirica dalla voce duttile e di spiccate qualità attoriali, oltre che regista di opera lirica. Ha cantato nei più prestigiosi teatri italiani e stranieri; nel 2015 in coppia con José Carreras, nel concerto d’apertura del tour del tenore spagnolo. Ha interpretato trenta ruoli operistici, tra i quali Mimì ne La Bohème di Puccini, Micaela nella Carmen di Bizet, Tosca di Puccini.

CONCERTITutti i concerti sono ad ingresso libero e gratuito-3/12/2022, ore 21-Loreo (Ro), Chiesa di S. Maria Assunta-Organo Gaetano Callido, 1787, n. op. 239 Antonella Rondinone, soprano Wladimir Matesic, organo–4/12/2022, ore 17-Ca’ Venier (Porto Tolle, Ro), Chiesa arc. di San Nicolò vesc.-Organo Giacomo Bazzani, 1887Matteo Anderlini, violino Francesca Vignato, violoncello Riccardo Favero, organo.–8/12/2022, ore 17-Lendinara (Ro), Chiesa di San Biagio-Organo Malvestio, 1926Nicola Breda, violino Nicola Cittadin, organo.–10/12/2022, ore 21-Rovigo, Tempio della BV del Soccorso La Rotonda-Organo Gaetano Callido 1767, op. 34-Corti, corno Marco Arlotti, organo.

Commenta tramite Facebook
Condividi con i tuoi amici