Buon Natale!

Il Movimento Civico Impegno per il Bene Comune e Le Liste Civiche Ibc, SiamoAdria e AdriaCivica commentano le azioni di alcuni esponenti di cdx.

ADRIA-Ha davvero dell’incredibile l’azione compiuta da alcuni esponenti politici di centro destra che hanno  convocato e condiviso una conferenza stampa   per  dire che rappresentano una  alternativa  alla maggioranza civica, e per affermare che  il nostro Comune dovrà restituire 400mila euro allo Stato, respingendo la possibilità di impiegarli per alleggerire le tasse.

Parole prive di ogni fondamento perchè non supportate da atti pubblici, parole che potevano essere proferite  durante il consiglio comunale del giorno prima, vista anche la presenza in seduta pubblica del  dirigente del settore finanziario ma, evidentemente, alcuni consiglieri di  minoranza hanno preferito fare una sparata  ai giornali   senza contradditorio ”Sono le parole all’unisono del Movimento Ibc e  delle tre liste civiche Ibc, SiamoAdria e AdriaCivica che proseguono ” Siamo sconcertati per il basso livello a cui si é giunti nel tentativo continuo di screditare chi amministra da parte di chi usa le armi della disinformazione, della deformazione della realtà, della bugia, nel descrivere un’amministrazione comunale che impoverisce i propri cittadini. Parole infondate e vuote  contro i fatti concreti degli aiuti che il Comune ha erogato a famiglie e imprese in questo anno difficilissimo(come il bando da 100mila euro per le attività produttive per fare un esempio)”.

“ Fatti positivi, cosi come sono fatti acclarati, ma negativi, l’impoverimento del nostro  comune e dei cittadini adriesi per i finanziamenti persi dalle giunte Barbujani, per i tanti soldi buttati nell’avventura BorghiAutentici, per il buco  dell’Aia, per i soldi sperperati a causa delle crisi di giunta e dei commissariamenti, per non parlare dei 49 milioni di euro sottratti agli italiani proprio  da un partito del cdx. Questi sono i veri impoverimenti. “Leggiamo  in questi giorni –proseguono le liste civiche- di opinioni espresse da una signora generosamente ospitata da un giornale che, pur non avendo cariche pubbliche, commenta le parole concilianti del presidente del consiglio comunale, per poi parlare di autoreferenzialità, di incompetenza, di piagnistei, narcisismo e  di assenza di autovalutazione. Invitiamo i partiti del centrodestra adriese a sottoporsi alla sua verifica, visto che ciò di cui ha parlato é lo specchio  dei loro punti deboli” proseguono le tre liste Civiche “Consiglieremmo anche un check supplementare sulla sindrome di Peter Pan e l’adozione di uno strumento adeguato per misurare la straordinaria lunghezza raggiunta dal naso pinocchiesco”  aggiungono, riferendosi anche alla finta unità del centrodestra, smentita, al momento del voto sugli emendamenti,  dalla mancata compattezza dei consiglieri delle liste di centrodestra.

Nel concludere Leonardo Bonato coordinatore del Movimento Civico IBC e I capogruppo Enrico Bonato e Sara Mazzucato affermano ”Ciò che é certo, e in questo vogliamo rassicurare tutti i cittadini adriesi, specie quelli che ci chiedono di reagire con forza a questi comportamenti, é la fermezza della maggioranza,  che  non è affetta dalla sindrome di Stoccolma, perché nessun sentimento positivo può essere ispirato da chi fa violenza alla verità”.

Commenta tramite Facebook
Condividi con i tuoi amici
  • 57
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    57
    Shares
  • 57
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (1 valutazione/i, media: 5,00 su 5)
Loading...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: