IL QUESTORE PREMIA OPERATORI DELLA POLIZIA DI STATO CHE SI SONO DISTINTI IN SERVIZIO.

ROVIGO-Ieri mattina presso la Sala convegno della Questura, nel corso di una breve cerimonia, il Questore ha consegnato attestati di riconoscimento al personale della Polizia di Stato da poco in quiescenza nonché al personale che si è particolarmente distinto in servizio ed in operazioni di Polizia Giudiziaria.
MEDAGLIA DI COMMIATO + FOGLIO DI CONGEDO
Sovrintendente Capo della P. di S. in quiescenza dal 01.10.2021 ABATESCIANNI Lorenzo
Arruolato nel 1981, ha frequentato il corso di formazione alla scuola della Polizia di Stato di Bolzano; ha svolto servizio alla Questura di Rovigo prima alla Sezione Volanti poi all’Ufficio di Gabinetto. Dopo il conseguimento della qualifica di Ufficiale di P.G. al superamento del concorso per Sovrintendenti nel 2001, ha svolto gli ultimi anni di servizio all’Ufficio denunce.
CROCE D’ORO PER ANZIANITA’ DI SERVIZIO Sostituto Comm. Tecnico Coord. SERGI Marco Arruolato nel 1982, ha frequentato il corso di formazione alle scuole della Polizia di Stato di Bolzano e Alessandria; ha svolto servizio prima alla Questura di Padova e poi, dal 1987, alla Questura di Rovigo. Vincitore del concorso per Vice Sovrintendenti nel 1994, nominato Vice Ispettore nel 1995 è poi transitato nei ruoli tecnici della Polizia di Stato. Dopo il superamento del relativo concorso, ha assunto il grado di Sostituto Commissario Tecnico Coordinatore e dal 2006 è vice responsabile dell’Ufficio Tecnico Logistico della Questura.

CROCE D’ORO PER ANZIANITA’ DI SERVIZIO Ispettore Superiore della P. di S. MANTOVANI Luca in quiescenza dal 01.08.2021 Arruolato nel 1982, ha frequentato il corso di formazione alla scuola della Polizia di Stato di Alessandria; ha svolto servizio prima alla Questura di Verona e poi dal 1985 alla Questura di Rovigo. Vincitore del concorso per Vice Sovrintendenti nel 1992, nominato Vice Ispettore nel 1995 ha guidato fino alla quiescenza la Segreteria di Sicurezza della Questura.
PREMI IN DENARO Vice Ispettore della P. di S. BERGANTIN Sandro: “”Per l’impegno e le capacità professionali dimostrate nel coordinare la prima attività di contrasto alla diffusione del contagio da Covid- 19, nonché nell’ambito della Squadra Acque Interne, conseguendo ottimi risultati tra i quali l’operazione “Estremo Delta”, conclusasi con la contestazione di reati contemplati nel Codice della Navigazione; e una seconda indagine, riconducibile alla pesca illegale al tonno rosso, che ha portato al sequestro del prodotto ittico, delle attrezzature da pesca e alla contestazione di sanzioni amministrative””
Vice Ispettore della P. di S. GREGGIO Christian: “”Per non aver mai fatto mancare all’Ufficio di appartenenza la sua preziosa collaborazione durante la frequenza, in modalità e-learning, del corso di formazione per Vice Ispettore. Prodigandosi nelle pause e dopo l’orario di servizio, ha consentito continuità ed impulso alle attività investigative, costituendo un esempio di abnegazione e spirito di sacrificio per tutto il personale””
Vice Ispettore della P. di S. MANZATO Alessandro: “”Per l’impegno profuso e la disponibilità dimostrata nel partecipare, quale valido rappresentante della Questura nel corso degli anni 2019 / 2020, ai vari tavoli tecnici volti alla realizzazione del “Protocollo di rete per il contrasto alla violenza contro le donne”, nonché per la sua attività di docente per la formazione del personale P.S. della Provincia in merito agli strumenti di dissuasione e autodifesa all’Oleoresin Capsicum””
Agente Scelto della P. di S. CAVRIANI Angela: “”Assegnata da pochi mesi alla Squadra Mobile, in un Sezione carente del Responsabile, ha saputo integrarsi ed interagire rapidamente con tutto l’ufficio, dimostrando capacità operative, spirito di sacrificio e grande sensibilità nell’approcciarsi con le vittime di reati contro la persona, riuscendo a fronteggiare, anche individualmente con la supervisione del Dirigente, numerose indagini di p.g., molte delle quali conclusesi con l’emanazione di misure cautelari:””

COMPIACIMENTO Sovrintendente Capo della Polizia di Stato CIANFANELLI Claudio “” Mi è gradito esprimerLe il mio più vivo compiacimento per le elevate capacità professionali e per lo spirito di iniziativa evidenziati, il 21 dicembre 2021 fuori servizio, allorquando contribuiva in modo determinante ad individuare e indagare in stato di libertà un individuo pluripregiudicato per minaccia aggravata e per violazione dell’art. 4 L. 110/75, fornendo nel contempo una pronta risposta alla comunità locale spaventata dalla presenza di una persona armata in pieno centro cittadino””
Agente della Polizia di Stato VELLA Roberto “”Mi è gradito esprimerLe il mio più vivo compiacimento per le elevate capacità professionali e per lo spirito di iniziativa evidenziati, il 1° gennaio 2022 fuori servizio, nel riconoscere, all’interno della sala d’attesa della locale stazione ferroviaria, un individuo evaso dagli arresti domiciliari nel corso della notte precedente, consentendone l’immediato arresto””

Commenta tramite Facebook
Condividi con i tuoi amici