PORTO VIRO-Concerto dell’immacolata dell’orchestra giovanile i POLLI(CI)NI.

Conto alla rovescia per l’evento dell’8 dicembre. “Sarà una giornata costipata. Un condensato di tanti impegni, una cosa bella ”Esordisce Don Nicola Munari dell’oratorio di Porto Viro.”

L’8 Dicembre è infatti una data significativa per il centro salesiano San Giusto di Porto Viro  perché segna la nascita dell’ oratorio (avvenuta nel 1841 quando Don Bosco recitò la prima Ave Maria con Bartolomeo Garelli) e rappresenta un momento fondamentale del cammino annuale degli Amici  di Domenico Savio (ADS).I giovani del gruppo che fanno parte delle dinamiche educative dell’oratorio che  nell’ occasione  della festa dell’immacolata  in chiesa a Scalon, faranno seguire al momento dell’eucarestia, la  consegna di fazzolettoni colorati, assegnati in base all’età, quale simbolo della promessa, ovvero dell’impegno degli ADS nel seguire la filosofia salesiana”. Dopo la santa messa sarà previsto un momento conviviale in oratorio seguito alle 15.30 dalla performance dell’ensemble dei Polli(ci)ni  nella chiesa della visitazione di Maria Santissima”. ”Un’esibizione musicale che fa seguito al concerto per il papa,  avvenuto in diretta Tv  il 13 dicembre 2015 all’interno della casa di reclusione di Padova- fa sapere Nicola Boscoletto della cooperativa Giotto- come dono da parte dei detenuti  e degli operatori del carcere di Padova al pontefice”. All’evento portovirese saranno alcuni detenuti ad uscire dal carcere, con familiari, operatori e le loro famiglie al seguito, accompagnati e sostenuti dall’associazione “Amici della Giotto”. Le offerte raccolte  durante la giornata, saranno devolute in opere di bene che saranno gestite dall’elemosiniere di papa Bergoglio.

A rendere possibile l’evento dell’8 dicembre, l’azione sinergica  tra gli amici della Giotto, l’Anc sezione di Porto Viro, l’oratorio salesiano San Giusto di Porto Viro, la parrocchia di Donada, il banco di solidarietà Santa Madre Teresa di Calcutta e il patrocinio della pro loco di Donada e del comune di Porto Viro. G.F.

Commenta tramite Facebook
Condividi con i tuoi amici