Porto Viro-“Pace ,fraternità e dialogo. Sui passi di Francesco”

(Porto Viro, 16 Settembre 2015)Con l’avvio del nuovo anno scolastico, ha preso il via nelle scuole dell’istituto comprensivo di Porto Viro e nelle scuole dell’infanzia paritarie il progetto nazionale di educazione alla cittadinanza democratica “Pace ,fraternità e dialogo. Sui passi di Francesco”.

L’iniziativa, voluta dall’amministrazione comunale con il sindaco Thomas Giacon e dal consigliere di maggioranza Rita Ferrari, in linea con l’enciclica “Laudato si” di papa Francesco, è promossa  dal coordinamento nazionale degli enti locali per la pace e i diritti umani, la rete nazionale delle scuole per la pace e dei diritti umani, la rivista “San Francesco patrono d’Italia” e dei francescani del sacro Convento d’Assisi e la tavola della pace, si prefigge di sviluppare la collaborazione tra la scuola, gli enti locali e il territorio per diffondere la cultura della pace, della fraternità e del dialogo tra le giovani  generazioni. “Ogni  plesso scolastico della città, realizzerà nell’arco dell’anno scolastico un laboratorio di pace, attraverso la ricerca, l’ elaborazione e quindi la diffusione di  una cultura nuova tra i giovani  sulle tematiche che il corpo docente sceglierà dal programma nazionale del progetto,(quali l’Europa dopo cento anni dopo la grande guerra, la pace a km 0 ecc).Materiale che sarà poi condiviso in occasione del meeting nazionale delle scuole di pace che si svolgerà ad Assisi alla fine dell’anno scolastico in corso.

Una progettualità che prevede un crono programma che partirà il prossimo 21 settembre con l’avvio dei laboratori di pace nei vari plessi scolastici, in occasione della giornata internazionaledell’Onu per la pace e a seguire la marcia della pace prevista per il 29 settembre per le varie rappresentanze scolastiche, che guidate dagli insegnanti, marceranno dai vari edifici scolastici fino  a piazza caduti triestini, per poi proseguire fino all’oratorio del  centro salesiano San Giusto, dove don Nicola Munari, punto di riferimento  per centinaia di giovani che frequentano quotidianamente l’ oratorio, parlerà del concetto di pace ai cittadini di domani.

Una marcia, che coinvolgerà oltre agli alunni delle scuole, le realtà associazionistiche del territorio, la protezione civile, i nonni vigili volontari, le forze dell’ordine e la comunità portovirese .” E’ nostra intenzione coinvolgere i panificatori del territorio per preparare del pane  che sarà distribuito agli alunni per l’occasione del 29 settembre, -ha evidenziato il sindaco Thomas Giacon, in azione sinergica con il consigliere di maggioranza Rita Ferrari, promotori del progetto.Il pane,  quale segno tangibile di comunione e condivisione che accomuna tutti i cittadini indipendenetemente da razza, cultura  e religione”.

Gli altri appuntamenti salienti del progetto,  previsti nel 2015 saranno previsti il 4 ottobre, in occasione della festa di San Francesco e dell’XI giornata nazionale  della pace, della fraternità e del dialogo tra appartenenti a culture e religioni diverse e  il 10 dicembre in occasione della giornata internazionale dei diritti umani.

Guendalina Ferro

Servizio Informazione Comune di Porto Viro
Commenta tramite Facebook
Condividi con i tuoi amici