Buon Natale!

Il convegno sul tartufo esalta la rassegna gastronomica

(Porto Viro, 21 Marzo 2016) “E’ stata un’edizione da incorniciare la due giorni del tartufo del Delta del Po a Porto Viro”. Ad affermarlo il vicesindaco e assessore al turismo Silvia Gennari organizzatrice della rassegna gastronomica per la valorizzazione  del 1923857_1281813208497321_6805178141290620322_n IMG-20160320-WA0005 bianchetto “A relazionare al convegno di sabato davanti ad un pubblico di studenti dell’istituto superiore Colombo e del centro professionale Enaip il direttore  del centro studi territoriale del Veneto dell’accademia italiana della cucina Roberto Robazza che ha parlato delle caratteristiche del tartufo e delle sue  facoltà digestive “Il tartufo nella dieta mediterranea ci sta come il sale, –ha affermato Robazza-sta bene su tutto perché ne esalta il sapore “.”Si tratta di un fungo ipogeo conosciuto da 4mila anni, – ha raccontato il presidente dell’accademia  del tartufo del delta del Po Dimer Manzolli– da Lucrezia Borgia, IMG-20160320-WA0015per fare qualche esempio, per arrivare a Caterina Dei medici che esportò la cucina italiana in FranciIMG-20160320-WA0016a.Da Casanova  che lo usava come alimento afrodisiaco e da personaggi politici come  Camillo Benso Conte di Cavour che lo usava invece nelle sue operazioni diplomatiche per arrivare alla conviviale di chiusura del congresso di Vienna”. Michele Casarin del settore forestale di Padova e Rovigo ha spiegato ai ragazzi come avviene la nascita, la crescita e la diffusione  nell’habitat naturale del Delta per il bianchetto e Giampietro Frescura, responsabile  settore ristorazione per Enaip Veneto, ha parlato dell’impiego del tartufo in cucina, seguito dalla simpatia di masterchef Fabiano Mantovan.

A presenziare al convegno, moderato dal presidente dell’associazione naso da tartufi Mirco Avanzo, il sindaco  del comu12377838_1384475751577883_6427778860124916924_one di 10.200 abitanti di Isola Vicentina  Francesco Enrico Gonzo con alcuni dirigenti comunali  e  i consiglieri delegati di Castelgonberto, comune di circa 6.500 abitanti. Al termine del convegno è seguito un moIMG-20160320-WA0007mento  conviviale al Caffevino per le autorità civili, con assaggi di pietanze  a base di tartufo.”E’ stato un momento di confronto –ha commentato il sindaco Thomas Giacon-nel corso del quale abbiamo gettato le basi per nuove progettualità future e scambi culturali dove è previsto il coinvolgimento degli istituti scolastici della nostra città”.

(Guendalina Ferro-servizio informazione del comune di Porto Viro) riproduzione riservata

Commenta tramite Facebook
Condividi con i tuoi amici
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (3 valutazione/i, media: 5,00 su 5)
Loading...