Il gruppo di minoranza di Corbola-Il sindaco non si è ancora espresso in merito alla restituzione delle somme indebitamente percepite.

Corbola-(RO)-La Minoranza  attende dalla primavera 2021 l’esito dei controlli delle somme  percepite dal Sindaco, durante i suoi primi cinque anni di mandato. Somme che dovrebbero in parte essere restituite per il suo lavoro da docente, oltre a quello che percepisce come primo cittadino.

Rossano Doati, capogruppo del  Gruppo di Minoranza di Corbola, In riferimento all’articolo apparso su un quotidiano in data 11 agosto 2022,   precisa quanto segue:

  1. Nel comunicato inviato alla stampa dal Gruppo di Minoranza si faceva riferimento alla richiesta di fare ulteriori controlli sulle somme percepite dal sindaco di Corbola durante i cinque anni precedenti all’attuale mandato. Da allora ad oggi non è mai stato pubblicato o reso noto sull’Albo Pretorio nessun aggiornamento in merito.
  2. Nell’articolo il Sindaco afferma che “Per quanto riguarda il pregresso esiste un parere della Prefettura che lascia al segretario ed alla ragioneria l’interpretazione del da farsi, ma che al momento nessuno sa come pigliare”. È dalla primavera del 2021 che la Minoranza sta aspettando inutilmente risposte sul pregresso. Risposte che non sono ancora arrivate. Il pregresso è il punto focale della questione, non le somme erroneamente percepite e già restituite di cui ha dato notizia la Minoranza in passato (come da determina n. 110 del 16/04/2021).
  3. La Minoranza non accetta minacce da parte del Sindaco e non teme eventuali indagini, avendo la consapevolezza di avere agito secondo diritto e nel rispetto del mandato dei cittadini dai quali è stata votata.
Commenta tramite Facebook
Condividi con i tuoi amici