Buon Natale!

PORTO VIRO-I fratelli Mirko Zappon e Marco Andreotti festeggiano con i fans le loro vittorie.

Donada-Porto Viro: Una sessantina i fans che nella serata dell’8 Luglio al Gallery Caffè hanno festeggiato i risultati agonistici di Marco Andreotti e Mirko Zappon.

I due fratelli piloti, Mirko 27 anni il prossimo 11 Luglio e Marco 21 anni, possono contare su amici e fans che molto spesso li seguono nelle varie competizioni agonistiche condividendone la gioia e le emozioni di un sogno che si è avverato per i due portoviresi: gareggiare nel mondo delle due ruote e salire sul podio delle competizioni. Marco ha infatti conquistato il titolo di campione Veneto (Csen) nella MX2 nel motocross, dopo una quindicina di tappe itineranti, Mirko è attualmente secondo nella classifica generale della coppa Italia CV 600,dopo aver disputato cinque delle 7 gare previste dal campionato velocità. Portacolori del team bolognese Villani Racing e dei moto club locali, di Rosolina mare per Mirko, e Porto Viro per Marco, i due fratelli  commentano” Entrare nel mondo delle corse e salire sul podio delle competizioni è un sogno che si è avverato, -ribadiscono i due fratelli-reso possibile dalla tenacia, dalla voglia di emergere  e al sostegno dei nostri genitori e dei vari sponsor che ci affiancano”. ”Sono riuscito a conquistare il titolo di campione Veneto MX2, dopo tre anni di tentativi e all’incremento di un lavoro mirato in palestra per tre giorni alla settimana e due in pista da cross-commenta Marco Andreotti”.  ”Nonostante il 19 esimo posto in prima tappa a Misano, in seguito ad una caduta, sono riuscito grazie ai miei supporter tecnici come Eugenio Bernardinello, a conquistare la prima e seconda posizione nelle due gare disputate nel week end di tappa a  Misano, un quarto posto a Vallelunga e un terzo posto al Mugello. Cinque gare che di fatto mi piazzano al secondo posto assoluto della classifica generale della coppa Italia Cv 600 FMI e al primo posto nella classifica under trenta.


Per terminare il campionato disputerò  altre due tappe, una a fine Agosto al Mugello e l’ultima ad Ottobre nell’autodromo di Misano”.” Non è semplice condividere questa passione con i propri figli–commenta la mamma Barbara Calearo- Ma la cosa  più grande e gratificante  è quella che sostenendoli riesco a vedere nei loro occhi la luce di gioia che provano ogni volta che scendono in pista. Vero è, che ad ogni partenza di gara perdo dieci anni di vita per l’emozione, ma alla fine  vedo che riescono ad ottenere i risultati, grazie all’impegno degli allenamenti gestito con il lavoro previsto nella nostra impresa famigliare”.All’ apericena organizzata dai due piloti   non sono mancati i selfie e le foto di gruppo con i fans, gli amici e i sostenitori, oltre al taglio di due torte. G.F.


Condividi con i tuoi amici
  • 47
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    47
    Shares
  • 47
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (1 valutazione/i, media: 5,00 su 5)
Loading...

Lascia un commento