15milioni di euro di investimenti per rendere Adria più attrattiva e sostenibile.

ADRIA-Marco Terrentin, Assessore ai lavori pubblici, all’urbanistica, edilizia privata, ai servizi cimiteriali e  al patrimonio esordisce “4,5 milioni di euro sono le opere pubbliche importanti compiute e in fase di compimento in questo ultimo anno. Tre milioni di euro destinati al project financing per  l’illuminazione pubblica e 1milione 350mila euro, per la rigenerazione urbana per alloggi Erp, finanziati dalla regione  e  per i quali Adria sta aspettando conferma da parte del ministero. Il tutto per   9 milioni  di euro di opere pubbliche e investimenti, che sommati ai lavori già realizzati, si arriva a 15 milioni di euro, dall’inizio del mandato di questa amministrazione civica”. E nel fare un quadro prospettico della visione civica, l’Assessore annuncia “  stiamo lavorando per  rendere Adria attrattiva e sostenibile e non solo a misura  d’uomo, ma di intere famiglie e per le categorie più deboli”

“Oltre al milione e 350mila euro di fondi per alloggi erp di Borgo Dolomiti-spiega Terrentin- abbiamo riqualificato l’edificio delle ex scuole Anna Frank, rinnovando il complesso edilizio, rendendolo un gioiellino  in termini energetici riqualificandolo da un fabbricato sicuramente energivoro ad un fabbricato avente prestazioni energetiche elevatissime pari ad una  classe energetica A4,E. Questo grazie all’utilizzo  di materiali con altissime prestazioni, come gli isolamenti delle superfici opache, delle superfici fotovoltaiche e dalla sostituzione del generatore di calore e di raffreddamento. I lavori sono stati ultimati e certificati per un importo di 315mila euro”.

“In termini di sicurezza sugli edifici scolastici -prosegue Terrentin- dopo i 75mila euro investiti per la sostituzione dei serramenti alla Manzoni, sono stati utilizzati altri 200mila euro di fondi statali per la sicurezza strutturale dell’edificio che ospita le scuole elementari e medie di via ragazzi del 99. Alla scuola elementare Vittorino da Feltre verranno sostituite le termo valvole ai radiatori, i corpi illuminanti e i serramenti per  l’importo di 280mila euro. 50mila euro sono stati destinati alla sostituzione della recinzione e alla realizzazione dei nuovi pavimenti gommati all’asilo nido di via Bettola. Una zona dove, da poco, è stata inaugurata l’area sgamba mento cani ed è prevista per il prossimo 22 gennaio,  l’inaugurazione  della nuova area camper, costata 180mila euro”. Un milione di euro, sarà destinato alla sicurezza dei ponti del territorio e 100mila euro per la nuova rotonda in Chieppara.

“Per quanto riguarda le bonifiche in corso, -spiega il primo cittadino Omar Barbierato- ricordo i 500mila euro per  la bonifica all’ex Polychimica, iniziata il 10 giugno 2021 e  la cui ultimazione è  prevista  per il prossimo giugno. Stessa data di fine lavori è prevista per la bonifica nell’ex Isagro a Cavanella Po, dove sono stati investiti  282mila euro. Entro l’anno, terminerà la messa in sicurezza del sito Coimpo di Ca‘ Emo, per 583mila euro. All’ Ex mulino di Baricetta è stato effettuato un intervento di sistemazione  e bonifica per l’importo di 15mila euro”. “Per le asfaltature già realizzate per 250mila euro, come R.Malfatti e via Peschiera si procederà con la programmazione per l’annualità 2022-puntualizza l’Assessore-

Già affidati i lavori per la ciclabile Adria-Valliera che costeggerà la Sr443. Un’opera da  600mila euro, finanziata per 300mila euro dalla regione del Veneto  che inizierà entro l’anno. In fase di ultimazione i lavori alla chiesetta del cimitero per l’importo di 50mila euro. Altri 25mila euro sono stati utilizzati per la sistemazione delle tribune allo stadio Bettinazzi, con tanto di certificazione. 15mila euro sono stati utilizzati per la  sistemazione dei servizi igienici nella delegazione di Bottrighe, 20mila euro usati per la tinteggiatura del centro civico di Bellombra e 15mila euro per la sistemazione  dei tetti pubblici alla biblioteca, sala consiglio e alle scuole elementari De Amicis. Oltre ad altri 50mila euro per interventi vari ad altri edifici pubblici. Oltre all’entrata in vigore del regolamento elettromagnetico e luminoso, l’area sgamba mento cani, l’area camper e in attesa di conclusione i regolamenti per l’ utilizzo sale, la manomissione suolo pubblico, il regolamento del verde e  il regolamento del piano del rumore, approderà in un prossimo consiglio Comunale  il piano degli interventi, atteso da circa 30 anni. Importante anche l’entrata in vigore del   regolamento urbanistico del  Peba. In tempi brevi sarà prevista l’inaugurazione di palazzo Cordella e del circolo dei Signori, veri e propri gioielli di Adria”-conclude l’Assessore Terrentin

Commenta tramite Facebook
Condividi con i tuoi amici