Grande successo per “La tua idea”: innovativo bando di concorso che finanzia il miglior progetto proposto dagli studenti del Buzzolla.

ADRIA-“É proprio vero che un musicista oltre a concentrarsi nello studio del proprio strumento deve anche sviluppare competenze che gli permettano di destreggiarsi nel mondo musicale, non sempre facile” queste le parole dei due giovani studenti del Buzzolla che si sono aggiudicati un contributo di €2000 per la realizzazione del loro progetto.

A dimostrare l’importanza di espandere le proprie conoscenze ed imparare ad orientarsi nella professione musicista sono stati i tre incontri all’interno del progetto “La tua idea”, promosso dal Conservatorio “A. Buzzolla” di Adria sotto il coordinamento della Prof.ssa Renata Benvegnù e con l’intento di ampliare l’offerta formativa sostenendo e finanziando il miglior progetto, in ambito musicale, proposto dagli studenti.

Se l’istituzione musicale ha come obiettivo quello di formare talenti per introdurli alla carriera musicale, le tre differenti conferenze hanno potuto invece rispondere ai dubbi e alle domande di qualsiasi musicista, nonché consigliare loro dei nuovi punti di vista per professionalizzare la loro passione. Tra i relatori personalità di rilievo nel panorama musicale italiano, come la conduttrice radiotelevisiva Valentina Lo Surdo che ha fornito numerosi spunti su come poter trasformare una valida idea in progetto: obiettivi, contenuti, strategia, azioni e monitoraggio. A seguirla invece, Piero d’Egidio, massimo esperto di legislazione e valutazione dei settori della scuola dell’AFAM, nonché pianista, docente e concertista che ha saputo fornirci indicazioni utili per entrare nel mondo dell’insegnamento nelle Scuole e nei Conservatori. L’ultimo incontro ha avuto come focus l’orientamento nel mondo della cultura e dello spettacolo, gli sbocchi professionali dopo il Diploma e le tappe o i percorsi da immaginare sulla base del proprio talento. Protagonisti sono stati Nazzareno Carusi, Professore di Musica da Camera al Conservatorio di Adria e all’Accademia di Imola; Carlo Fontana, Presidente dell’Associazione Generale Italiana dello Spettacolo (A.G.I.S.) e la Concertista Beatrice Rana. Un’iniziativa sicuramente coinvolgente ed unica nel suo genere, che ha interessato notevolmente sia studenti e docenti del Conservatorio (ben 70 gli iscritti) che musicisti al di fuori di esso.  A vincere il bando “La tua Idea” è stato il progetto musicale “Six Strings Around The World” presentato dal DuOn, duo chitarristico composto da Vanessa Bernardi e Nicholas Nebuloni. L’idea del progetto consiste nella realizzazione di una collana di Cd contenente repertorio chitarristico rappresentativo di nazioni come la Russia e la Spagna. Il filo conduttore è la voglia di approfondire e portare alla luce dei brani poco suonati e raramente registrati, affiancati ad alcuni capolavori molto più celebri. Per poter creare un prodotto culturalmente e musicalmente più ricco, una parte di ogni cd è stata assegnata al repertorio solistico mentre un’altra al repertorio per duo di chitarre, in modo da poter evidenziare i tratti stilistici e tradizionali di ogni nazione.

I due Cd rappresentano quella che è stata una lunga ricerca sul repertorio Russo e Spagnolo, argomento di Diploma triennale presso il Conservatorio A. Buzzolla di Adria, avvenuto in questa sessione autunnale. “Obras maestras “ e “A Russian Portrait” sono la fine di un percorso ma il punto di partenza per questo progetto discografico che verrà portato avanti negli anni aggiungendo talvolta una nazione al “bagaglio” totale. Obras maestras españolas è un viaggio musicale attraverso i capolavori chitarristici del virtuosismo spagnolo dalla metà dell’Ottocento ai primi decenni del Novecento. Le musiche scelte comprendono brani di Federico Mompou, Dionisio Aguado, Miguel Llobet ed Antonio Josè per chitarra sola e la valorizzazione del repertorio in duo di un compositore poco noto quale Fernando Ferandiere con i 6 Pieces pour Guitare (frutto di una trascrizione del duo chitarristico). A Russian Portrait racchiude invece brani del repertorio di origine russa di carattere romantico e popolare: la forza delle loro melodie, assieme al ritmo e all’armonia, rendono l’atmosfera leggera e poetica. Sergey Rudnev, Viktor Kozlov, Kostantin Vassiliev, Nikita Koshkin, Alexander Kramskoi ed Andrei Sycra, sono gli autori delle musiche in questo Cd. Nella parte del CD che vede protagonista il duo, invece, ci saranno la Cambridge Suite di N. Koshkin e i Two Russian Pieces di K. Vassiliev, al fine di valorizzare sia lo stile chitarristico di questi due compositori sia la forza comunicativa che due strumenti possono produrre l’uno accanto all’’altro. “Una grande soddisfazione per il Conservatorio di Adria poter contribuire alla realizzazione di un così ben strutturato progetto presentato dai nostri studenti che hanno dimostrato impegno, serietà e capacità comunicative” Il direttore del Conservatorio, Paolo Zoccarato, aggiunge “di gran pregio anche i progetti che, pur non essendo risultati vincitori, sono stati presentati dagli altri studenti che hanno partecipato al bando. Ci sarà occasione anche quest’anno di partecipare nuovamente, con molte novità in arrivo”.

Commenta tramite Facebook
Condividi con i tuoi amici