E’ venuta a mancare ai suoi cari l’amatissima Antonietta Tiozzo.

PORTO VIRO-(RO)-Una Mamma Amatissima e presenza insostituibile nella vita del figlio Giuseppe Maccario che esordisce con parole struggenti e piene d’amore, verso la mamma, venuta a mancare all’improvviso, venerdì scorso.

“Provo un enorme ed immenso dolore e mi sento perso e sento il peso di orfano e l’angoscia di un futuro senza un punto di riferimento, una Guida. E’ la stessa sensazione di abbandono come quella di un bambino che sente lacerare quel cordone ombelicale che unisce la Mamma all’amato figlio e viceversa” prosegue Giuseppe Maccario, conosciuto nel territorio per essere il presidente dell’Anai, l’associazione Autieri di Porto Viro.

associazione Autieri di Porto Viro. “Da quando l’adorato Papà improvvisamente si è spento, mia mamma non è più stata la stessa. Lucidissima e sempre pronta con la testa, nell’animo si era spezzato quel qualcosa che fa la differenza tra vivere e sentirsi vivi. Le sono sempre stato vicino , soprattutto nelle periodiche visite e analisi presso l’Ospedale di Padova, alle quali facendole per quanto fosse possibile coraggio, l’accompagnavo sempre spedendomi e consumandomi con tutto l’Amore che potevo donarLe, così come in tutte le giornaliere e continue occasioni d’ausilio”. Originaria di Sottomarina è sempre stata assieme a Papà nella vita terrena per oltre 52 anni. –racconta-Appena sposati si erano trasferiti a Ravenna per un breve periodo, ma vi è sempre stato il rimpianto di Mamma per non aver proseguito la loro vita assieme nel luogo. Poi Papà chiamato da Nonna Gina, Sua Mamma, è tornato a Contarina. Brevi periodi prima a Contarina, poi a Donada e quindi per quasi 50 anni in Via Mazzini, a Contarina, ora Porto Viro. Giuseppe ricorda così la mamma “Forte e risoluta di carattere sempre pronta con la risposta ,non si faceva mettere i piedi in testa da nessuno, ma con un animo intimamente buonissimo, dolce e altruistico e con un Amore viscerale per i figli e i nipotini. Era molto legata a Papà, come una batteria che per funzionare in modo corretto ha 2 poli opposti ,uno positivo e uno negativo, ma se salta uno dei due, la batteria non funziona e va in corto circuito. Ha avuto mille traversie per la salute, ma mai non ne ha fatto pubblicità e nemmeno cercava l’ interessamento degli altri. Spero che mia mamma possa trovare in Paradiso Papà e la Pace che la terra non le ha dato come invece meritava.” Il funerale sarà celebrato lunedì 28 novembre alle ore 10.30,in chiesa a Scalon.

Commenta tramite Facebook
Condividi con i tuoi amici