Appuntamento della Pro Loco a conclusione della rassegna “Arte al chiaro di luna” – Adria del 900.

ADRIA-(RO)-A chiusura della rassegna “Arte al chiaro di luna” promossa dalla Fondazione Franceschetti e Di Cola, è andato in scena giovedì 1 settembre l’appuntamento della Pro Loco programmato per il 18 agosto e rimandato a causa del maltempo. L’iniziativa ha offerto uno spaccato di Adria del ‘900 fra immagini,  racconti ed emozioni. Una sorta di narrazione teatralizzata per coinvolgere lo spettatore portandolo alla scoperta della storia cittadina. Un modo diverso  per rievocare le tracce di persone e luoghi che ci appartengono che il pubblico presente sembra aver apprezzato. A far gli onori di casa Lucia Tiozzo segretario della Fondazione Di Cola. A portare i saluti dell’Amministrazione Comunale Francesco Bisco, presidente del Consiglio.

Molte le persone impegnate in questo progetto. I testi sono stati curati da Silvia Trevisan, vicepresidente della Pro Loco, in collaborazione con Marika e Canzia Trevisan. Hanno partecipato alcuni attori del centro culturale El Canfin di Baricetta: Raffaela Longhini, Moira Crivellari e Tommaso Barbon. Nella rappresentazione sono stati impegnati, inoltre: Alice Roccato, Antonella Bondesan, Cosetta Pellegrini, Daniela Travaglia e Letizia Guerra. Nicola Roccato e Lorenzo Dalla Dea hanno curato l’aspetto tecnico. La narrazione si è focalizzata su quella porzione di città che una volta costituiva la cosiddetta “isola” fra aneddoti, foto, video, modi di dire, poesie, rievocando illustri cittadini e gente comune che ha lasciato in molti un ricordo indelebile. Tutto ciò anche grazie alle testimonianze di Romano Beltramini che vengono trasmesse ai posteri attraverso le sue pubblicazioni. Al termine della serata, realizzata presso l’accogliente giardino della Fondazione Franceschetti e Di Cola, allo stesso Beltramini è stato consegnato un piccolo omaggio da parte della Pro Loco come segno di affetto e gratitudine in quanto socio fondatore e attualmente, dopo 57 anni, ancora aderente all’Associazione.

Commenta tramite Facebook
Condividi con i tuoi amici