Buon Natale!

Significativi i risultati del concorso per le borse di studio Groto-Marin.

ADRIA-Sindaco Barbierato-Superate le previsioni nel Concorso per le Borse di studio “Groto – Marin”  sia in termini numerici, nonostante le chiusure delle scuole, causate dalla pandemia, sia in termini di qualità. A dimostrarlo  il numero importante dei partecipanti e gli elaborati prodotti dagli studenti: dai disegni di animali, che ricorrono nelle poesie di Marino Marin, fatti dai bambini delle scuole elementari, alle fotografie di piante realizzate dai ragazzi delle medie, agli splendidi video prodotti dagli allievi delle superiori. Tutti materiali presentati  durante la diretta in streaming sul canale Youtube del Comune, e che ora  verranno riproposti sulla pagina Facebook della Biblioteca.

A mettere in luce  il poeta di Corcrevà,  Monica Stefani per ricordare i 70 anni dalla morte del maggior poeta moderno di Adria, Marino Marin. “La relatrice  ha evidenziato non solo i tratti caratteristici del poeta, ma anche il suo posto nel panorama letterario della prima parte del ‘900, orientato a innovazioni nella metrica tradizionale; innovazioni che Marin rifiutava, per il suo attaccamento alla tradizione in termini stilistici e di contenuto. Stefani –spiega Antonio Giolo, referente della biblioteca-ha inoltre  illustrato le tematiche tipiche del poeta, molto attaccato alla nostra terra, ma anche acuto interprete del dolore e del suo riscatto attraverso la fede cristiana”.

Parole di compiacimento sono state espresse durante la video cerimonia online da Antonio Giolo,   ideatore delle modalità originali del concorso, che si è detto soddisfatto dei risultati e ha elogiato l’operato del personale della Biblioteca, efficiente nelle diverse fasi dell’iniziativa; come pure da parte del sindaco di Adria Omar Barbierato, che oltre a ringraziare le persone che a vario titolo hanno lavorato  per il buon esito dell’evento, si è complimentato con gli studenti per la qualità degli elaborati prodotti per il  concorso. Un’iniziativa culturale che si inserisce nei contenuti nel progetto Adria città che legge, certificazione  ottenuta  dal Cepell, istituto autonomo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo (Mibact) A relazionare sui vari aspetti del  bando, durante la video conferenza, il consigliere comunale con delega agli eventi Oriana Trombin, seguita dalla  presidente della giuria Eva De Mattia che, affiancata da un’altra  delle  componenti di giuria del concorso, Mara Bellettato, ha letto i nomi dei vincitori delle tre sezioni e le motivazioni della loro premiazione.

Prima sezione (classi III, IV, V della scuola primaria)

1° classificato € 250,00: Alice Cominato  – Scuola Primaria G. Pascoli  

2° classificato – € 200,00: Federico Prescendo  – Scuola Primaria Anna Frank  

3° classificato – € 150,00: Paolo Moda  – Scuola Primaria G. Pascoli  

Seconda sezione (scuola secondaria di primo grado)

1° classificato € 250,00: Davide Dissette  – Scuola Second. Di Primo Grado “M. Marin”  

2° classificato ex aequo € 100,00: Shevchenko Vladyslava Dmytrivna – Scuola Second. Di Primo grado “A. Manzoni”  

2° classificato ex aequo: € 50,00 Giada Passarella € 50,00 Sofia Lo Presti – Scuola Second. Di Primo Grado “Buzzolla”  

3° classificato € 150,00: Arqile Janka  – Scuola Second. Di Primo Grado “M. Marin”  

terza sezione (scuole secondarie di secondo grado)

1° classificato € 350,00: Matilde Mesini  – Liceo Bocchi-Galilei    

2° classificato ex aequo € 125,00: Lisa Zanin  – Liceo Bocchi-Galilei   

2° classificato ex aequo € 125,00: Lisa Ruo Xin Chen – Liceo Bocchi-Galilei   

3° classificato € 200,00: Sofia Basso – Istituto Alberghiero Giuseppe Cipriani 

Pc ricondizionati ad Adria
Commenta tramite Facebook
Condividi con i tuoi amici
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (1 valutazione/i, media: 5,00 su 5)
Loading...