Buon Natale!

Cambiamenti al settore urbanistica.

ADRIA-”Continuiamo  a lavorare per l’evoluzione e l’innovazione al settore urbanistica. Per farlo stiamo  variando il piano occupazionale 2021, implementando la pianta organica con   personale qualificato con lo scopo di rispondere alle richieste presentate dai cittadini  in Comune, per l’ecobonus  110 per  cento, il decreto rilancio   approvato dal governo per favorire la ripartenza dell’economia nazionale dopo l’emergenza Coronavirus”. Sono le parole del Vice Sindaco Wilma Moda che in sinergia con l’assessore ai lavori pubblici e all’urbanistica  Marco Terrentin si sono attivati per rendere più funzionale la struttura organizzativa del personale dipendente a palazzo Tassoni

“Si tratta di una riorganizzazione della pianta organica  – spiega il sindaco Omar Barbierato – necessaria per  conferire al settore urbanistica una struttura   più funzionale, che si traduce nel rispondere in tempi ragionevoli alle istanze  dei cittadini, nonostante il notevole incremento del carico di lavoro degli uffici comunali per le  pratiche sull’ecobonus “

“Pratiche che spesso e volentieri richiedono competenze specifiche, per la complessità dei procedimenti”-puntualizza  l’assessore Marco Terrentin- Per questi motivi il Comune ha incaricato,  dal dicembre 2020 e fino alla fine del mese di marzo, un libero professionista  esterno che sta dando  una mano all’ufficio urbanistica per  sbrigare le pratiche. A questo si aggiunge l’assunzione di un istruttore direttivo(D1) ingegnere edile o equipollente, che verrà inserito nel programma triennale del fabbisogno del personale 2021/2023, per un anno a tempo parziale (33 ore settimanali), dopo l’approvazione del bilancio di previsione 2021/2023, previsto entro il 31 marzo prossimo.  Ancora fermo per le norme covid, il concorso pubblico per   l’assunzione di un istruttore tecnico (categoria C1) a tempo indeterminato, inserito l’anno scorso nel piano di programmazione, messo in atto dall’amministrazione Comunale . “Al momento la richiesta di accesso agli atti necessari per le pratiche in corso, si svolge su richiesta di documentazione cartacea- aggiunge l’assessore al patrimonio Marco Terrentin- ma lo scopo è quello di arrivare alla digitalizzazione dell’archivio Comunale per  consentire una consultazione più veloce  dei vecchi atti “ “Un plauso- concludono i tre amministratori- ai dipendenti  che, nonostante l’emergenza sanitaria, stanno cercando di rispondere a tutte le esigenze dei cittadini e professionisti”

Commenta tramite Facebook
Condividi con i tuoi amici
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (1 valutazione/i, media: 5,00 su 5)
Loading...