Buon Natale!

Al via le verifiche per un project financing per l’illuminazione pubblica.

ADRIA-La giunta Comunale guidata dal Sindaco Omar Barbierato ha dato mandato al dirigente del terzo settore di  valutare insieme allo staff tecnico del comune, il risparmio e la convenienza che il Comune potrebbe avere dalla proposta che presenterà  l’attuale gestore e manutentore degli impianti di illuminazione pubblica.

Una proposta di affidamento mediante partenariato pubblico e privato  che si tradurrebbe da parte della ditta Elettrocostruzioni, nel portare tutta l’illuminazione pubblica a Led. Un’azione per la quale la giunta vorrebbe capire i vantaggi che l’ente pubblico potrebbe avere  sia in termini di risparmio economico e sia in termini economici rispetto a quanto il Comune paga attualmente. Oltre all’abbattimento dell’inquinamento luminoso e ad un valorizzazione degli ambiti urbani attraverso l’uso della luce.

 Una partnership tra operatore economico e soggetto pubblico che diventa un rapporto di corresponsabilità nel conseguire un determinato obiettivo strategico di pubblica utilità nel momento in cui viene  applicato il finanziamento tramite terzi, ossia quel meccanismo finanziario dove si prevede che un operatore economico privato realizzi o migliori con proprie risorse un impianto e lo gestisca per un determinato periodo di tempo, ripagandosi con i risparmi e i benefici ottenuti dall’intervento stesso. Il pagamento per l’operatore economico è legato alle performance conseguite e quindi all’allocazione dei rischi di progettazione, costruzione e disponibilità dell’investimento in capo a terzi. Le valutazioni per gli obiettivi da conseguire, saranno effettuate dal Comune tramite il proprio energy manager che  affiancherà il Rup (responsabile unico del procedimento) nelle opportune valutazioni tecnico economiche e di verifica di pubblica utilità per  constatare se il progetto proposto, garantisce alla collettività un evidente beneficio positivo rispetto ad altre forme di affidamento alternative, trasferendo il rischio di costruzione in capo al privato.

Azioni che  traducono le valutazioni, da parte del responsabile del terzo settore, come  la necessità di intervenire sugli impianti per ridurre i consumi energetici, eliminare gli sprechi e ridurre i costi annuali di esercizio, nell’ambito della programmazione delle attività del Paes. Il Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile dell’Area “la Fenice” , già approvato dal consiglio comunale in termini di efficienza energetica degli impianti di illuminazione pubblica. Solo dopo la valutazione positiva da parte degli uffici comunali e l’approvazione da parte della giunta civica,  la proposta di partenariato pubblico privato,  tra Comune e la Elettrocostruzioni, verrà inserita nel piano triennale dei lavori pubblici.

Pc ricondizionati ad Adria
Commenta tramite Facebook
Condividi con i tuoi amici
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (1 valutazione/i, media: 5,00 su 5)
Loading...