IL MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E TRASPORTI APPROVA IL FINANZIAMENTO PER LA PROGETTAZIONE DI UNA NUOVA OPERA PER IL CONTRASTO AL CUNEO SALINO.

DELTA DEL PO-IL PRESIDENTE DEL CONSORZIO DI BONIFICA DELTA DEL PO ADRIANO TUGNOLO ESPRIME GRANDE SODDISFAZIONE PER IL FINANZIAMENTO DA PARTE DEL MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E TRASPORTI PER LA PROGETTAZIONE DI UNA NUOVA OPERA PER IL CONTRASTO AL CUNEO SALINO NEL TRATTO DEL PO DI PILA AFFIDATA AL CONSORZIO STESSO.

Dopo anni di analisi, studi e confronti finalizzati ad individuare una soluzione definitiva al problema causato dalla risalita del cuneo salino lungo i rami terminali del fiume Po, che ha coinvolto ormai tutto il suo delta fino all’incile del Po di Goro, il Ministro delle Infrastrutture e Trasporti ha firmato in questi giorni il decreto con il quale viene finanziata l’attività di progettazione di una nuova opera a protezione dell’intrusione del cuneo salino da realizzare alla foce del fiume Po.

Si tratta di un’unica opera, da realizzare nel tratto terminale del Po di Pila, che andrà a risolvere il problema della risalita del cuneo salino lungo tutti i rami del Delta del Po, ideata e localizzata dopo aver analizzato ipotesi alternative le quali però non garantivano lo stesso risultato e beneficio complessivo esteso a tutto il Delta del Po. “E’ un grande risultato non soltanto per il Delta del Po ma per tutto il bacino idrografico del fiume Po” afferma Adriano Tugnolo – Presidente del Consorzio di bonifica Delta del Po. Dopo anni di confronti, grazie alla proposta formulata dalla Regione del Veneto nell’ambito del proprio PRRR, alle analisi e valutazioni dell’Autorità di Bacino Distrettuale del Fiume Po che ha valutato positivamente la proposta e l’idea progettuale, ma anche grazie all’interessamento di tutti coloro i quali hanno a cuore l’annosa soluzione ad un problema che, negli anni, ha aumentato la sua gravità e le sue conseguenze aumentando il rischio di “desertificazione” in aree sempre più ampie del Delta del Po, il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha dato avvio alla fase di progettazione dell’opera. Il Presidente Adriano Tugnolo conclude spiegando di aver fin da subito coinvolto il Direttore Ing. Giancarlo Mantovani e tutto il personale degli uffici consorziali affinché vengano coinvolte e coordinate le varie ditte e professionalità che andranno a comporre il gruppo di lavoro progettuale al fine di ridurre al massimo le tempistiche necessarie alla presentazione del progetto e all’ottenimento di tutti i pareri autorizzativi necessari, senza dimenticare che si tratta di un’opera in un’area a forte valenza agricola, idraulica e ambientale. 

Commenta tramite Facebook
Condividi con i tuoi amici
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: