Buon Natale!

Collaborazione reciproca con le associazioni di categoria per decidere a chi destinare le liquidità.

Adria-Sindaco Barbierato-“In questo momento il confronto e la collaborazione reciproca con le associazioni di categoria sono essenziali e importanti per affrontare con serietà e al meglio le prossime fasi della pandemia – dichiara il sindaco Barbierato -. Stiamo lavorando per salvaguardare le attività commerciali con valutazioni che devono tener conto del nuovo decreto del governo e delle ordinanze della regione che seguiranno. Atti dai quali partire con scelte politiche per aiutare i cittadini e arrivare all’approvazione del bilancio di previsione”.

Con questi obiettivi si è svolta ieri pomeriggio la riunione in video conferenza tra il sindaco Omar Barbierato, il Vice sindaco Wilma Moda, i rappresentanti delle associazioni di categoria, Ascom Confcommercio, Cna, Confartigianato Polesine Apar, Confesercenti e l’associazione Adriashopping. Nel corso della videoconferenza sono emerse le azioni che il comune ha messo in campo favore dei commercianti, dai parcometri gratuiti attivati nel periodo dei saldi di inizio anno, alla riduzione del Cosap (Canone Occupazione di Spazi ed Aree Pubbliche), per arrivare al posticipo della prima rata della TARI e dell’imposta comunale sulla pubblicità e diritti pubbliche affissione. La fornitura di una parte delle mascherine donate dalla Famiglia Scantamburlo che consente alle attività di avere in dotazione due mesi di mascherine. “Sul piatto della bilancia come risorse da utilizzare – ha fatto il punto della situazione il vice sindaco Wilma Moda – ci sono i 50mila euro donati dai cantieri navali Duò e la richiesta del sindaco Barbierato alla regione, come altri sindaci veneti, di mettere nelle spese correnti una parte dei fondi del distretto del commercio, liquidità necessaria per rendere possibile la ripartenza delle attività”.

“Del resto il rilancio del commercio nei centri urbani attraverso i Distretti del commercio, se è vero come è vero che rappresentano una delle principali espressioni di politica attiva a sostegno del settore del commercio nell’ambito dei centri storici e urbani, sarebbe bene che le risorse già destinate venissero – ribadisce Barbierato – trasformate in liquidità per far ripartire le attività. Per fare questo serve sburocratizzare e agire con azioni prioritarie in merito”. Tutti d’accordo sulla priorità in tema di sicurezza e tutela della salute dei cittadini che si traduce anche nell’approvvigionamento di guanti, mascherine, gel, igienizzazione e sanificazione. “Diverse altre le azioni che saranno messe in campo, – sintetizza il sindaco – dalla richiesta ad Ecoambiente di ricalcolare la tassa sui rifiuti, a favore delle attività che non stanno lavorando, a riconsiderare gli spazi pubblici, nell’ambito della normativa che impone la distanza sociale tra le persone e quindi l’applicazione del Cosap in grado di agevolare le attività”.

Commenta tramite Facebook
Condividi con i tuoi amici
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (1 valutazione/i, media: 5,00 su 5)
Loading...