Buon Natale!

I proventi dagli autovelox destinati alla sicurezza stradale.

ADRIA-Il Vice Sindaco Wilma Moda traccia il rendiconto dei proventi delle sanzioni per violazioni amministrative al codice della strada per l’anno 2020.
“Entro il 31 maggio di ogni anno viene trasmessa in via telematica una relazione al ministero delle infrastrutture e dei trasporti e al ministero dell’interno in merito all’ammontare complessivo dei proventi delle sanzioni per le violazioni amministrative al codice della strada suddivisi per l’art.208(divieto di sosta, disco orario scaduto ecc) e art.142( autovelox).Nel 2020 sono stati accertati (e questo non significa che sono stati incassati)  1. 476.888  euro. I proventi incassati al netto delle spese per i procedimenti amministrativi sono stati (per l’art..208)circa 284mila euro, di cui circa 97mila euro utilizzati, mentre  i proventi incassati dagli autovelox (art.142)  sono stati circa 830mila euro, di cui circa 770mila utilizzati.
 
“Gli incassi già avvenuti-spiega il Vice Sindaco- hanno una specifica destinazione quale: la manutenzione della segnaletica stradale, il potenziamento e manutenzione del sistema di videosorveglianza, previdenza complementare polizia locale, assunzione vigili stagionali, spese per sicurezza stradale,  sfalcio cigli stradali, acquisto sale per neve e ghiaccio, spese per sgombero neve, manutenzione pubblica per sicurezza strade, impianti semaforici e asfaltature strade”. “Tutti i proventi delle varie sanzioni per violazioni amministrative al codice della strada, –ribadisce il Sindaco Omar Barbierato-  saranno utilizzati per mantenere la sicurezza delle strade a tutela quindi dell’incolumità pubblica e con lo scopo di rendere il territorio comunale più vivibile.”
Pc ricondizionati ad Adria
Commenta tramite Facebook
Condividi con i tuoi amici
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (1 valutazione/i, media: 5,00 su 5)
Loading...