LE FRIZZANTI SORELLASTRE chiudono in allegria la stagione teatrale dei bambini.

BADIA POLESINE (RO) – “È stata una stagione esaltante e ringrazio tutti Voi, bambini e famiglie, che ci avete seguito in giro per il Polesine, spostandovi da un Comune all’altro, per assistere ai nostri spettacoli della stagione “Volare”: 17 titoli per 21 rappresentazioni, in 16 Comuni, tra rassegna per il pubblico e rassegna per le scuole, quasi sempre in sold-out. Davvero il teatro siete Voi che rendete possibile tutto questo. Il teatro è felicità e un bambino che vede e fa teatro, è un bambino felice”. Così Irene Lissandrin, direttrice artistica co-organizzatrice con ViviRovigo del progetto di educazione teatrale “Il teatro siete Voi” ha salutato il numeroso pubblico che ha riempito il Teatro Balzan di Badia, nella festa di Santo Stefano, per lo spettacolo di chiusura della stagione autunnale 2022, sottotitolata “Volare” in omaggio al sogno leonardesco.

 

In cartellone c’era il frizzante testo “Le sorellastre di Cenerentola”, produzione originale della padovana Febo teatro, che accarezza la commedia dell’arte, inventandosi un sequel gioioso della celeberrima fiaba popolare. Per l’amministrazione badiese ha salutato il pubblico l’assessore alla Cultura Valeria Targa, che ha pure ringraziato per l’abbondante partecipazione che sostiene lo spettacolo dal vivo ed ha anticipato che il Teatro sociale Balzan sarà la sede di avvio e di chiusura dell’edizione Il Teatro siete Voi 2023. Nei palchetti c’era anche l’assessore Maria Grazia Ragazzini. Prima dell’apertura del sipario sono stati premiati (in libri) i bambini che hanno partecipato all’iniziativa “A teatro con Gatto Tomeo”: le sorelline Nicole e Sara Tzalas di 2 e mezzo e 4 anni, Vittoria Erialti 6 anni, Celeste Dall’Armi 5 anni, Davide Piombo 6 anni, Marisol Rubbini 7 anni.

Lo spettacolo parte dalla narrazione brillante di tre artisti di strada, della “vera” storia delle sorellastre di Cenerentola. Tra gag, smorfie, imitazioni, canzoni dal vivo all’organetto e pupazzetti animati da sopra un vecchio baule, i tre cantastorie impersonano e caratterizzano con cambio di voci, maschere e camuffamenti i vari personaggi: le due sorellastre, Genoveffa (Rossana Mantese) e Anastasia (Irene Silvestri) e tutta la galleria di guardie, Uomo-nero, Befana, voci fuori campo e accompagnamento musicale (Matteo Campagnol). Silvestri e Campagnol sono stati anche tutor di diversi laboratori teatrali per Il Teatro siete voi, ed infatti erano presenti molti ragazzini loro allievi. La drammaturgia è di Claudia Bellemo, che immagina le due sorellastre più tontolone che malvage, vittime psicologiche di un continuo frustrante confronto con l’inarrivabile perfezione di Cenerentola. Allontanate dal regno e cadute in miseria, un giorno sentono (da uno scarafaggio parlante, degna corrispondenza del grillo di Pinocchio) dell’arrivo della sorella divenuta regina, insieme alla “nipotastra” infante. Preparano allora un rocambolesco rapimento, ma da inesperte fanfarone si accorgono che tenere un bambino non è cosa facile. Tra lazzi e gestualità, nascondono la piccola alla guardia-segugio, tracciano un siparietto su come si tiene un bambino in braccio, cantano per addormentarlo, cercano di sbarazzarsene sul canovaccio della popolare filastrocca “Ninna nanna, ninna oh, questo bimbo a chi lo do?”. Infine, sfinite, si rendono conto che possono essere qualcuno in modo perfetto: “le zie perfette” della nipotastra, cui si sono pure affezionate. Riportano la bambina e partono per una lunga tournée intorno al mondo cantando insieme. Bambini divertiti, tantissime domande agli attori nello spazio finale e code per la foto-ricordo e per gli autografi. È bello pensare che i ragazzi possano ispirarsi alle storie del teatro e agli attori di teatro come spesso fanno con gli influencer, i calciatori ed i personaggi televisivi.

Il Teatro Siete Voi è un progetto di Irene Lissandrin per ViviRovigo, col sostegno di Circuito regionale multidisciplinare Arteven, Mic e Regione Veneto, il contributo e la collaborazione della Provincia di Rovigo con RetEventi e Fondazione Cassa di risparmio di Padova e Rovigo; il sostegno di Fondazione Rovigo cultura, la partnership dei comuni di Rovigo, Porto Viro, Occhiobello, Lendinara, Badia Polesine, Canaro, Corbola, Costa di Rovigo, Fiesso Umbertiano, Gaiba, Giacciano con Baruchella, Lusia, Loreo, Rosolina, San Bellino, San Martino di Venezze, Stienta, Taglio di Po, Trecenta, Villanova del Ghebbo. Oltre ai comuni di Adria, Ariano nel Polesine, Bergantino, Canda, Ficarolo e Pettorazza Grimani che hanno partecipato alla stagione “Estate 2022”. Sponsor Borsari Idb group, Polaris srl, Baccaglini auto, Banca del Veneto centrale, Prolife, Rotary alto Polesine, Il Circolo di Rovigo. Mascotte: Gatto Tomeo di Alberto Cristini. Facebook Il Teatro Siete Voi       ARRIVEDERCI AL 2023!

Commenta tramite Facebook
Condividi con i tuoi amici