IL CSA FIRMA UN ACCORDO CON IL COMUNE PER POTENZIARE IL SERVIZIO DI PORTINERIA-SARANNO IMPIEGATE LE PERSONE CHE RICEVONO IL REDDITO DI CITTADINANZA.

ADRIA-(RO)-Firmato il  protocollo d’intesa tra il Comune di Adria e il Centro Servizi Anziani con l’obiettivo Comune di migliorare i servizi erogati dalla struttura di Riviera Sant’Andrea a beneficio delle comunità del territorio.
Il rapporto di reciproca  collaborazione tra i due enti, consentirà da una parte di coinvolgere le persone in carico ai Servizi Sociali del Comune  inserite in progettualità di inclusione sociale e attività previste dai progetti di pubblica utilità(PUC), dall’altra permetterà al CSA di migliorare il servizio  di portineria con il controllo degli ingressi del pubblico e la sicurezza delle persone e di alcuni servizi generali erogati dalla struttura. “I Puc sono da intendersi come un’attività di restituzione sociale per coloro che ricevono il reddito di cittadinanza ma, allo stesso tempo, rappresentano un’occasione di inclusione e di crescita per i diretti interessati”-  spiega l’Assessore ai Servizi Sociali  Sandra Moda “Migliorare il servizio di portineria-evidenzia il presidente del CSA Simone Mori- è un obiettivo che risponde alle richieste delle persone che entrano nella struttura” Il progetto triennale, funzionale in materia di politiche del lavoro e politiche  sociali,  vedrà impegnato il personale dei Servizi Sociali nel monitorare le persone coinvolte nei PUC, mentre il CSA  si occuperà di predisporre attività di informazione e operatività, oltre  ai dispositivi di protezione e quant’altro necessario e previsto dalla normativa di legge.
Commenta tramite Facebook
Condividi con i tuoi amici