Inaccettabile censura da parte della Sindaca di Fiesso Umbertiano.

Cofiesso_umbertiano-stemmame membri del Comitato per il Sì della Sinistra Polesana per il Rinnovamentoè siamo stati invitati, nei giorni scorsi, ad un dibattito sul Referendum Costituzionale del 4 dicembre, che avrebbe dovuto tenersi con il patrocinio del Comune di Fiesso Umbertiano. Con nostro sommo stupore apprendiamo che la sindaca di Fiesso avrebbe posto il proprio veto sulla presenza del suo predecessore e concittadino, designato dal Comitato stesso come esponente delle ragioni del sì. Comportamento che non rende certamente onore alla sindaca del Comune di Fiesso, ma che per noi va anche oltre lo sgarbo o la scorrettezza istituzionale. Da un lato, utilizzare la censura come in questo caso non sembra davvero un bel modo per difendere la Costituzione e promuoverne i valori. Dall’altro, se siamo invitati ad un contraddittorio, si può certo immaginare che rientri tra le prerogative del nostro comitato scegliere chi far partecipare. Trattandosi di Fiesso, difficile pensare che la scelta non potesse che cadere su una figura di indiscussa autorevolezza come quella di Giancarlo Chinaglia. Si è invece voluta scrivere una brutta pagina per la comunità di Fiesso e per la democrazia. Siamo convinti tuttavia che non mancheranno ulteriori occasioni di confronto e di partecipazione sul referendum, anche a Fiesso, naturalmente, e senza la necessità di dover passare per il vaglio del primo cittadino.

Fortunatamente, l’Italia è ancora una democrazia
Comitato per il Si della Sinistra Polesana per il Rinnovamento Via G. Savonarola 58 – Rovigo

Commenta tramite Facebook
Condividi con i tuoi amici