Buon Natale!

RASSEGNA POLESINE 8MM – SABATO 10 SETTEMBRE PORTO VIRO.

Dissolvenze incrociate a Porto Viro, tra cinema e teatro“Polesine 8mm”: visioni e prospettive sul territorioGiunta alla sua settima giornata, la rassegna “Polesine 8mm – pellicole di vita quotidiana”, organizzata dal gruppo teatrale “Il Mosaico” e sostenuta dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo nell’ambito del bando Culturalmente 2015, continua il suo cammino alla scoperta del panorama ampio ed affascinante della cinematografia ambientata in Polesine e della prosa legata ai luoghi, proponendo per sabato 10 settembre a Porto Viro un interessante collage di eventi, una sorta di contaminazione attiva per il pubblico tra cinema, teatro e territorio. Ad aprire la manifestazione, che gode del patrocinio della Regione Veneto e dei Comuni di Porto Viro, Adria, Occhiobello, Porto Tolle, Rovigo, Stienta e del Conservatorio “F. Venezze”, del Gal Adige, di Consvipo e della Polesine Film Commission, sarà il laboratorio all’aperto allestito presso il Parco della Sala Eracle dall’associazione Tada Bimbi. Dalle ore 17 alle  18.30 i bambini presenti verranno coinvolti nella realizzazione di una grande rete ricoperta di conchiglie, pesci, legni ed altri elementi assemblati nel corso del laboratorio. Per partecipare non serve la prenotazione, basterà presentarsi puntuali all’ora di inizio. Alle ore 19 presso la Sala Eracle ci sarà il momento dell’aperitivo e, a seguire – dalle 20 alle 20,30 – la proiezione di alcune scene tratte dal film “La Vacanza” diretto dal regista Tinto Brass. La pellicola, del 1971, ha per protagonisti Vanessa Redgrave e Franco Nero e narra le vicende di una giovane ragazza mandata in manicomio da un nobile seduttore, che ne esce per un periodo di prova. Unitasi ad un bracconiere, passa da un’avventura all’altra e finisce in prigione; fugge, ma viene pescata e rispedita in manicomio. Una delle prime opere impegnate di Brass, in cui l’erotismo che caratterizzerà le sue opere future è ben lontano. Il film fu premiato al Festival di Venezia il 4 settembre 1971, dove vinse nella categoria “Miglior film italiano”.

Grottesco allo stremo, dai ritmi che cambiano repentinamente (sequenze lente alternate ad altre che si svolgono in maniera frenetica). Una discreta prova attoriale in cui la parola d’ordine è sempre la pazzia. Alla visione delle scene di questo film drammatico/erotico, farà seguito alle ore 21 la rappresentazione teatrale “Goldoni e il Gran Teatro del Mondo”, portata in scena dalla compagnia Piccolo Teatro Città di Sacile, regia di Filippo Facca. Teatro e Serenissimi splendori veneziani in palcoscenico, per uno spettacolo nel quale il celebre commediografo veneziano ed il suo teatro rivivono lungo le calli, i caffè, i ritrovi e le botteghe della città lagunare, ricreati attraverso le pagine delle sue “Memorie” e i protagonisti delle sue commedie, in una nuova produzione teatrale ideata dal Piccolo Teatro tra la maschere dei comici e i personaggi della scena borghese. Il Piccolo Teatro Città di Sacile nasce ufficialmente nel 1969, raccogliendo la lunga e vivace tradizione teatrale della locale “Filodrammatica” (documentata almeno dal 1922). Tutti gli eventi sono ad ingresso libero. In caso di maltempo tutte le manifestazioni si svolgeranno presso la Sala Eracle.

Per informazioni: tel. 334 3286382 – 0425 200255.

(Guendalina Ferro-servizio informazione del comune di Porto Viro) riproduzione riservata

Commenta tramite Facebook
Condividi con i tuoi amici
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Ancora nessuna valutazione)
Loading...