LA POLIZIA DI STATO PROSEGUE I CONTROLLI STRAORDINARI.

ROVIGO-Si è concluso nei giorni scorsi un ulteriore servizio straordinario di controllo del territorio, pianificato in seno al Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica e predisposto dal Questore di Rovigo nei comuni di Rovigo, Lendinara e Badia Polesine.

I controlli, finalizzati alla prevenzione e al contrasto dei reati predatori e del traffico di sostanza stupefacente, nonché al fenomeno dell’immigrazione clandestina, si sono concentrati nelle aree urbane maggiormente a rischio sotto il profilo della criminalità. Durante una perlustrazione, gli equipaggi delle Volanti, con l’ausilio del Reparto Prevenzione Crimine di Padova, hanno proceduto a denunciare per reato di immigrazione clandestina due soggetti stranieri irregolari sul territorio nazionale, nonché a deferire in stato di libertà una donna sottoposta alla misura di prevenzione del foglio di via da Rovigo.

Il servizio è proseguito con l’attività di controllo a 4 esercizi pubblici, dove all’interno di un bar, un avventore veniva riconosciuto e indagato in stato di libertà per un furto aggravato commesso recentemente a Padova. Complessivamente, gli operatori hanno identificato 183 persone e controllato 110 veicoli, sanzionando 5 autisti per mancato rispetto del Codice della Strada e ritirando due documenti di guida. L’attività di controllo proseguirà nelle prossime settimane al fine di garantire ai cittadini una presenza costante su tutto il territorio polesano.

Commenta tramite Facebook
Condividi con i tuoi amici