Porto Tolle-Gemellaggio.

Visita a Porto Tolle di una delegazione di giovani del Comune di Medulin (Croazia) che nell’ambito degli scambi culturali tra i due Comuni trascorreranno tre giorni nel Parco del Delta del Po. Un’iniziativa programmata e organizzata dall’Amministrazione Comunale e dall’associazione di volontariato “i calabroni”. Venerdi il gruppo è stato accolto in Comune dal vicesindaco Mirco Mancin, dal’assessore allo sport Siviero Vilfrido Gilberto e dal Presidente del Consiglio Achille Rossano Fecchio. Un gemellaggio – spiega la presidente dei Calabroni,Beatrice Cattin – nato alcuni anni fa, per volere dell’allora vicesindaco Zaninello Massimino, che aveva come obiettivo principale, coinvolgere i giovani e così é stato, soprattutto per mantenere una promessa, come associazione, abbiamo deciso nel 2014 di incontrare i giovani di Medulin per poter instaurare un legame non solo culturale ma anche di amicizia. Loro stessi hanno voluto portare avanti questo rapporto ricambiando la visita, proprio in questi giorni. La referente del comune di Medulin, e il consigliere comunale  hanno accompagnato 14 ragazzi tra i 20 e i 35 anni a visitare le bellezze del nostro territorio, mantenendo vivo quel rapporto instaurato due anni fa.

Ieri, venerdi, il gruppo è stato accompagnato in un tour che ha previsto una visita guidata presso il consorzio cooperative pescatori del polesine dove il presidente Roberto Finotello, ha spiegato ai ragazzi la realtà del consorzio, poi é stata visitata una cavana della famiglia di Finotti Mirco di Scardovari,dove hanno potuto vedere con i propri occhi come avviene il lavoro di un mitilicoltore. Immancabile poi il giro della Sacca degli Scardovari con sosta al camping Barricata Beach e alla spiaggia, realtà turistiche del comune. Il pomeriggio è proseguito con la visita del  mercato ittico di Scardovari. La visita si chiudera, sempre accompagnati dai Calabroni con la visita al Museo Archeologico di Adria e a quello di Ca Vendramin. Ringrazio i calabroni, commenta il vicesindaco Mirco Mancin, per la loro disponibilità e per la presenza costante in tutte le iniziative. A livello di iniziative stiamo partecipando a vari bandi che prevedono uno scambio con il Comune a noi gemellato, ma comunque stiamo programmando di intensificare i rapporti con Medulin che speriamo si attuino prima del periodo estivo.      Mirco Mancin

Commenta tramite Facebook
Condividi con i tuoi amici