Porto Viro- E’ stata un successo di consensi e di pubblico la fiera Mata

Porto Viro, 5 Novembre 2015) E’ stata un successo di consensi e di pubblico la  fiera Mata di Porto Viro . La ricorrenza del primo mercoledì di Novembre, giunta alla sua 142esima edizione, ha registrato la presenza di tanta gente, proveniente anche dai comuni limitrofi. ” Fin dal mattino i cittadini hanno affollato il mercato rionale, spostato per l’occasione della fiera, in piazza Repubblica, lungo le strade laterali e un tratto di corso Risorgimento,- commenta l’assessore al commercio e alla polizia locale  Silvia Gennari– mentre nella piazza mercato era allestito il lunapark per i più giovani. Tanta l’affluenza di gente per una giornata in cui erano previsti tanti eventi.Ringrazio la polizia locale di Porto Viro nella figura del comandante Mario Mantovan e il questore di Rovigo per la disponibilità accordataci per il coordinamento delle varie forze di polizia, carabinieri, guardia di finanza e polizia di stato del territorio, che per tutto il giorno hanno presidiato con pattuglie in borghese  e in divisa, il centro di Porto Viro, come azione di prevenzione all’ordine pubblico e all’abusivismo commerciale”. Verso le 9.30 gli artisti del Delta, nella loro sede (ex biblioteca comunale) hanno inaugurato alla presenza degli assessori Marialaura Tessarin e Silvia Gennari la  nuova collettiva di opere d’arte e il nuovo catalogo del gruppo di artisti. Nel contempo, una rappresentanza di autorità militari, civili ed ecclesiastiche, affiancate dalle associazioni d’arma e combattentistiche hanno deposto le corone di fiori sui monumenti ai caduti nelle varie piazze della città per celebrare il  97esimo anniversario della fine del primo grande conflitto mondiale .Un momento storico e significativo, che nel momento clou, organizzato in piazza Marconi, erano presenti circa 200 alunni dell’istituto comprensivo di Porto Viro, che hanno partecipato sia come archestra strumentale diretta dal docente  Ferrante Casellato, sia come coro voci bianche, diretto dai docenti Massimiliano Beltrame  e Marco Farolfi.Nel suo discorso ufficiale  il sindaco Thomas Giacon, ha ricostruito la difficile situazione degli anni di guerra attraverso i racconti della bisnonna e citando in 20 pillole alcuni  eventi salienti del conflitto mondiale. Nell’occasione il primo cittadino, affiancato dal presidente dell’associazione bersaglieri Giacinto Passarella, ha consegnato una medaglia ai parenti di Angelo Beltrame un giovane 19 enne di Contarina che durante la guerra morì in battaglia all’età di 20anni sul monte Carso. Nel  pomeriggio la banda musicale cittadina ha allietato  il pubblico con delle performance musicali.

Guendalina Ferro

Servizio Informazione Comune di Porto Viro
Commenta tramite Facebook
Condividi con i tuoi amici