LA GIUNTA BARBIERATO RINUNCERÀ ALL’AUMENTO DI INDENNITÀ , CIRCA15MILA EURO, PER UN PROGETTO SOCIALE.

ADRIA-“Una quota parte delle risorse economiche, derivanti dalle nuove  indennità di funzione  previste dalla legge di bilancio 2020 e destinate agli amministratori civici adriesi,  saranno utilizzate per il bene comune”. A darne notizia la vice sindaca e assessore al bilancio Wilma Moda, che entra nei dettagli della scelta della giunta Barbierato, di come verranno liberate  delle risorse dal bilancio comunale per un progetto a beneficio dei cittadini.

“É una scelta fatta da questa amministrazione civica che vive la politica come una funzione di servizio e amore per il territorio e i propri cittadini”-dichiara il Sindaco Omar Barbierato Secondo la legge di bilancio 2022 infatti, esiste la possibilità per le amministrazioni locali di poter scegliere che l’aumento delle indennità di funzione destinate al Sindaco, Assessori e Presidente del Consiglio, vengano applicate gradualmente nei prossimi due anni, anziché applicare l’intera maggiorazione prevista già dalla fine  gennaio 2022.Una cifra elaborata, parametrando  il trattamento economico complessivo del presidente della regione del Veneto Luca Zaia, che attualmente percepisce  13mila 800euro lordi mensili, e  in base alla  fascia di popolazione  in cui rientra  la cittadina etrusca: da 10.001 a 30mila abitanti.

Nel caso di Adria, città con una popolazione di circa 20mila  abitanti,  la legge di bilancio 2020 dispone  che il nuovo “stipendio” degli amministratori venga aumentato nella misura complessiva del  30% rispetto al 2021 e  venga calcolato  per il vice sindaco, assessori e presidente del consiglio, secondo le percentuali previste dal decreto ministeriale 119 del 4 aprile del 2000. A definire l’importo dell’ incremento graduale dell’indennità di funzione per gli amministratori, i commi da 583 a 587, della legge di bilancio 2020, che prevedono  l’adeguamento al 45 per cento per il 2022, al 68 per cento nell’anno 2023, per poi andare a regime con l’intera maggiorazione  nel 2024. “ L’ammontare della cifra che verrebbe accumulata, nei prossimi due anni, si aggirerebbe sui 15mila euro “-conclude la vice Sindaco Wilma Moda-

Commenta tramite Facebook
Condividi con i tuoi amici