la due giorni del tartufo

(Porto VIMG-20160305-WA0000iro, 5 Marzo 2016) In vista della rassegna gastronomica del tartufo del 19 e 20 Marzo, gli esercizi aderenti si stanno già mobilitando per proporre pietanze a base di tartufo che ben si sposano con i prodotti tipici del territorio e con l’intramontabile pizza.”Infatti per la prima volta-commenta l’assessore agli eventi Silvia Gennari– il comune non organizzerà lo IMG-20160307-WA0000stand gas tronomico ma veicolerà  alle attività produttive  la degustazione del tartufo che sarà alla portata di  tutte le tasche, perché saranno pietanze proposte  oltre dai ristoratori anche dalle pizzerie, osterie, macellerie e gastronomie” Da lunedì infatti, per citare  tre dei 12 esercenti aderenti, la pizzeria Favorita proporrà due nuove pizze:la delta e il sottobosco “la prima sarà una pizza bianca con le scaglie di tartufo bianchetto e la seconda con la crema al tartufo-annuncia Alice Bianchi-“

Tra i fornelli della Rosticcera di Donada , la cuoca Enrica Pezzolato proporrà per la due giorni del tartufo “ la crepe al profumo di tartufo farcito con zucca e porcini e come secondo lo spiedino di pesce con calamaro , una seppia e una coda di mazzancolla, arricchita dalla polenta IMG-20160305-WA0001al tartufo”. L’osteria Ca Cornera di Ermanno Scabin riproporrà anche quest’anno al pubblico visitatore un vero e proprio menù con l’antipasto di salumi misti con bruschetta al tartufo, come primo gli gnocchi fatti in casa al tartufo e porcini o a scelta le tagliatelle al tartufo bianchetto. Come secondo le uova al tegamino con tartufo o il cosciotto al maialino al forno con crema al tartufo. Il tutto completato da dolci artigianali. (Guendalina Ferro-servizio informazione del comune di Porto Viro) Riproduzione riservata

Commenta tramite Facebook
Condividi con i tuoi amici