TRA VILLE E GIARDINI XXIII – RINVIO CONCERTO FINALE DI LUCA BARBAROSSA CAUSA PREVISIONI METEO, EVENTO SPOSTATO AL 20/08/2022

FRATTA POLESINE (RO) – La direzione organizzativa di Tra ville e giardini 2022, rassegna di spettacolo itinerante del Polesine, avvisa che a causa delle avverse previsioni metereologiche, il concerto di Luca Barbarossa “Non perderti niente tour” viene rinviato a sabato 20 agosto 2022, sempre alle ore 21.30, e non potrà invece svolgersi domani 19 agosto come precedentemente annunciato. Resta invariata la location, cioè il giardino antistante villa Badoer, a Fratta Polesine. Pertanto la prevendita dei biglietti prosegue ancora un giorno su www.diyticket.it. I biglietti acquistati in prevendita sono ovviamente validi anche per la nuova data. Chi volesse invece il rimborso è pregato di rivolgersi al gestore della prevendita www.diyticket.it.

Tra ville e giardini edizione 2022, la rassegna di spettacolo di Provincia di Rovigo, Regione del Veneto, Fondazione Cariparo ed Ente Rovigo Festival, chiude il cartellone artistico venerdì 19 agosto, alle 21.30, nella più prestigiosa villa veneta della provincia, Villa Badoer di Fratta Polesine, con un evento musicale unico in Veneto. Il concerto autobiografico “Non perderti niente” del cantautore romano Luca Barbarossa, che torna a imbracciare la chitarra dal vivo, nel suo nuovo tour estivo, prima volta in Polesine e unica data regionale. Biglietti su www.diyticket.it. Info: www.enterovigofestival.it. Questo live vuol essere un racconto in musica della sua vita e della sua carriera: una sorta di colonna sonora dell’omonimo romanzo autobiografico “Non perderti niente”, che l’artista ha pubblicato nel 2021 per Mondadori, in occasione del 60esimo compleanno. Per il pubblico è un elettrizzante concerto pop, che unisce un paio di generazioni, rimanda all’immaginario collettivo dei fantastici anni Ottanta e richiama tanti brani che hanno risuonato per tre decenni, o giù di lì, dalle classifiche musicali, dai palchi di Sanremo, dalle radio e dai concertoni del primo maggio.

Commenta tramite Facebook
Condividi con i tuoi amici