Buon Natale!

Il Sindaco e le liste civiche Ibc, SiamoAdria e AdriaCivica, rispondono all’ opposizione.

ADRIA-L’Amministrazione ha annunciato da poco due misure importanti a sostegno della propria comunità per questo 2021: 250 mila euro di aiuti per coprire gli aumenti  della tari  e un bando di 150 mila euro a fondo perduto per le attività produttive. Due notizie che  non hanno suscitato nessun interesse da parte dell’opposizione che continua a seminare bufale, distorsioni della realtà ed attacchi confusi alla maggioranza civica, dimostrando il più assoluto disinteresse per la comunità adriese.- commentano all’unisono le tre liste civiche- In questa triste parte ormai, naviga il consigliere Spinello che da tempo, oltre a giocare una partita tutta personale, senza mai preoccuparsi di dare spazio ad una nuova classe politica, ha indossato la maglia del centro destra alleandosi insieme al candidato  Cavallari, all’ex sindaco di cdx Barbujani e all’ex presidente del consiglio Marco Santarato, di spiccate e dimostrate simpatie di destra.

“ Il problema delle precedenti amministrazioni è stato quello di aver isolato Adria, nonostante l’appartenenza  allo stesso colore politico della regione, e aver costruito alleanze basate solo sulla spartizione del potere: proprio su questa bramosia di potere cadevano”- proseguono  le liste-“  La scelta di Cavallari di seguire l’esempio di Barbujani ha fallito, nonostante l’appello ai voti del centrodestra. Spinello dal 2009 è riuscito a portare il suo partito all’opposizione, dimezzando ad ogni tornata i consiglieri comunali fino al risultato del 2018 in cui è rimasto da solo” spiega  il Sindaco Omar Barbierato

“ Una parte del nostro gruppo che ha iniziato l’esperienza civica nel 2011 si conobbe proprio nel 2009, incarnando lo spirito più autenticamente democratico di persone che spontaneamente si ritrovarono nel mettere in guardia da quel blocco di potere che si era creato, che si dilettava a mettere in difficoltà il sindaco Lodo, creando le condizioni per l’avvento delle giunte Barbujani –proseguono le  liste civiche- La nostra forza erano (e sono) le idee, e la visione del futuro indispensabile a lavorare per il nostro territorio”. 

“Al consigliere Cavallari infine, diciamo che nel rispetto della democrazia deve poter accettare le critiche che arrivano dalla maggioranza e non pretendere di averne l’esclusiva. Bisogna iniziare ad avere il rispetto dei luoghi istituzionali e delle persone, a partire dal lavoro nella capigruppo e dal rispetto del presidente del consiglio. Bisogna uscire dalla logica di maggioranza e opposizione, e ragionare insieme sui risultati che bisogna raggiungere per il bene comune della nostra città”-concludono le  liste civiche Ibc, SiamoAdria e AdriaCivica.

Commenta tramite Facebook
Condividi con i tuoi amici
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    1
    Share
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (1 valutazione/i, media: 5,00 su 5)
Loading...