Buon Natale!

I proventi delle sanzioni amministrative sono destinati, per la maggior parte, alla sicurezza stradale.

ADRIA-”Rispettare il codice della strada e quindi i limiti di velocità previsti dalla normativa vigente, significa ridurre  i rischi e le probabilità degli incidenti che potrebbero cambiare  la nostra vita” esordisce il Sindaco Barbierato, nel sottolineare che i rilevatori di velocità sono degli strumenti che ricordano agli automobilisti l’importanza  dei limiti di velocità.

 

Gli autovelox  non sono collocati solo nel territorio comunale di Adria e gli incassi prodotti da tali dispositivi   possono sembrare numeri da  record, nel momento in cui vengono utilizzati solo determinati parametri. A dimostrarlo  le classifiche dei dati statistici che si possono trovare in rete o leggere sulla stampa periodicamente, l’ultima in ordine cronologico, quella  pubblicata dai quotidiani che rapporta i numeri rilevati da tali  dispositivi, in proporzione al numero degli abitanti. Dati che registrano In Polesine oltre  100 autovelox  e quelli da incassi record  sono  piazzati sulle strade  come la Romea e la Traspolesana.Stupisce  l’interpretazione  dei numeri da parte dell’ex amministratore al bilancio, al quale sono sfuggite  le cifre della delibera di giunta, e i dettagli  di impiego dei proventi derivanti dalle sanzioni amministrative-spiega il Vice Sindaco Wilma Moda- Dall’importo preventivato, aumentato rispetto  agli anni scorsi per l’installazione di due nuovi autovelox ereditati  dall’  amministrazione Barbujani- Simoni, emerge  la dimenticanza dell’esponente politico di togliere  la quota parte (120mila euro) destinata all’ente proprietario delle strade su cui sono stati fatti gli accertamenti, dimentica di congelare  quella quota parte che per legge deve essere accantonata, per coprire a bilancio  quelle sanzioni  che non verranno pagate  dalla cittadinanza, per arrivare alla cifra di circa 895mila euro.

 

Siamo quindi lontani dal milione e mezzo di cui parla Simoni- commenta Moda- Dall’importo di 895mila euro, vanno sottratte le spese per il servizio che fornisce  As2(307mila euro) per arrivare ad una cifra spendibile nell’arco del 2021, di circa 600mila euro, destinati alla sicurezza stradale. 50mila euro saranno infatti  investiti per l’assunzione di un nuovo vigile stagionale(oltre 30mila euro) e   per la previdenza complementare della polizia locale(circa 20mila euro).-entra nei dettagli Moda-Mentre i rimanenti 550 mila euro, saranno impiegati nella manutenzione della segnaletica stradale, in  lavori di  asfaltatura, manutenzione di pubblica illuminazione, videosorveglianza,  piano neve previsto per l’inverno, taglio e interventi al verde sui cigli stradali, potatura alberi e piante. Interventi che la precedente amministrazione aveva lasciato nel dimenticatoio”- Conclude Moda.

Commenta tramite Facebook
Condividi con i tuoi amici
  • 21
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    21
    Shares
  • 21
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (1 valutazione/i, media: 5,00 su 5)
Loading...