Buon Natale!

La civica Amministrazione si rivolge al ministero per realizzare tre opere pubbliche da 73milioni di euro.

Il Comune di Adria ha chiesto al ministero competente dei fondi pubblici per la progettazione e la realizzazione di tre opere pubbliche:70milioni di  euro per  la nuova bretella della Romea Commerciale, un milione di euro per la manutenzione straordinaria delle strade del comprensorio e due milioni di euro per  la riqualificazione di palazzo Bocchi, sede attuale dell’ufficio servizi sociali. Tre opere pubbliche, per le quali  sono previsti circa 9milioni di euro di progettazione.
“ La  bretella stradale che andrebbe a collegare  Codigoro con Codevigo sarebbe  indispensabile per il territorio, perché consentirebbe   un passaggio alternativo del traffico veicolare per un tratto dell’arteria Stradale 309, ed eviterebbe  la congestione della viabilità nei centri abitati che si affacciano sull’arteria statale”
 
“ In questi due anni e mezzo di amministrazione, sono stati fatti diversi incontri con la Provincia, Anas e la Regione Veneto –spiega Barbierato– e abbiamo capito che  la nuova infrastruttura  risponderebbe alle necessità di collegamento di tre province(Fe-Ro-Pd) e due regioni(Veneto ed Emilia), essendo la SS309, una delle arterie più pericolose della penisola, per il numero   degli incidenti gravi  che si   verificano ogni anno. Una strada statale la Romea che, nel momento in cui non è  temporaneamente percorribile, per incidenti stradali o per i lavori in corso sul ponte del Brenta,  causa inevitabili deviazioni al traffico pesante che   oltre a non giovare  al settore turistico, incrementa l’inquinamento nei centri abitati  dei vari Comuni, crea disagio alle comunità e  aumenta la necessità della manutenzione ai ponti e al manto stradale a carico dei bilanci delle  singole amministrazioni  Comunali. 
 
“L’opera è stata così inserita nel piano triennale delle opere pubbliche e darà modo di concretizzare una volontà politica che è stata cristallizzata in consiglio comunale, con  una mozione presentata dai gruppi di maggioranza Siamo Adria, Adria Civica e Ibc .Un atto  votato nella seduta pubblica. Un passo importante per l’avvio di un percorso che ci porterà alla realizzazione  della nuova infrastruttura  viaria. Inserite nel piano triennale delle opere pubbliche, anche le altre due progettualità citate, da 3 milioni di euro”-spiega Barbierato“Si tratta di un piano coraggioso ed ardito che non ha precedenti –afferma l’assessore ai lavori pubblici Marco Terrentin- Una scelta politica  che delinea lo sviluppo e l’impronta che l’amministrazione civica, vuole dare al territorio per rendere la città di Adria ancora più grande”
Commenta tramite Facebook
Condividi con i tuoi amici
  • 13
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    13
    Shares
  • 13
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (1 valutazione/i, media: 5,00 su 5)
Loading...