Buon Natale!

Sulla sanità stiamo lavorando con costanza e coerenza a tutti i livelli, invitiamo anche l’opposizione ad attivarsi.

Adria: Movimento Civico Impegno per il Bene Comune e liste civiche “SiamoAdria”, “AdriaCivica” e “Ibc“. “Sulla sanità stiamo lavorando con costanza e coerenza a tutti i livelli, invitiamo anche l’opposizione ad attivarsi  “Chi amministra deve preoccuparsi principalmente dei fatti, non delle parole e può rinunciare a dedicarsi ai comunicati stampa a vantaggio di un lavoro costante e silenzioso per il bene comune.

 

Per questo motivo il movimento civico adriese e le liste IBC, SiamoAdria e AdriaCivica  che sostengono l’Amministrazione Comunale, ringraziano per l’impegno profuso in questi mesi nell’ambito sociosanitario, in particolare il Sindaco Omar  Barbierato, il vice sindaco Wilma Moda, l’assessore Sandra Moda e il Presidente del Consiglio Francesco Bisco. È fisiologico invece che chi è in minoranza traduca il suo attivismo in articoli di giornale. Tuttavia anche chi legittimamente così interpreta il ruolo di oppositore, visto che appartiene a un partito politico, dovrebbe esercitare, oltre alla critica, una sana autocritica sulle prese di posizione passate del suo partito sull’usl unica, per esempio, o sulle prese di posizioni presenti, ovvero sul giudizio che amministratori del suo stesso partito hanno espresso sul precedente direttore generale dell’Asl, in Conferenza dei Sindaci. Tutti hanno dato il massimo dei voti, solo l’Amministrazione Civica adriese è stata coerente traducendo in voto il giudizio negativo sulle criticità nella gestione del nostro ospedale. Con l’attuale direttore generale, la dottoressa Simionato, il Sindaco di Adria ha avviato un dialogo, come è giusto che sia tra chi ricopre ruoli istituzionali. Il dialogo implica proposte, indicazioni di criticità, richieste.

 

La giunta, quindi, sta facendo la propria parte, lavorando nelle sedi opportune, per portare a casa risultati giorno dopo giorno. Allora c’è da augurarsi che anche chi, tra i membri della minoranza consiliare, ha referenti regionali, lavori per il bene della città  utilizzando questi canali per far sentire le esigenze dei cittadini adriesi a chi politicamente gestisce la sanità veneta. Questa azione può essere fatta non solo da chi governa la Regione, ma anche dagli altri consiglieri regionali. La scelta del movimento civico IBC di sostenere la lista civica il Veneto che Vogliamo alle ultime elezioni regionali ha concorso a far eleggere un consigliere, Elena Ostanel, che si è da subito mostrata molto sensibile nel portare a Venezia le istanze del nostro territorio, anche e soprattutto in tema di sanità. Sarà così anche per i consiglieri regionali sostenuti dagli altri partiti che nel consiglio comunale di Adria sono all’opposizione? Ci auguriamo, ancora una volta, che la risposta affermativa sia nei fatti, non solo nelle parole. Intanto ci rammarichiamo nel constatare che il consigliere comunale del Pd scriva ormai solo a titolo personale in una sua guerra dichiarata al movimento civico, visto che sulla sanità in questi mesi c’è stato un confronto costruttivo con quel partito.

Commenta tramite Facebook
Condividi con i tuoi amici
  • 30
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    30
    Shares
  • 30
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (1 valutazione/i, media: 5,00 su 5)
Loading...