MOTOCROSS-Sabato e domenica a Rosolina Mare le prime due prove del trofeo su sabbia.

Rosolina – Il 21 e 22 gennaio scatta ufficialmente la nuova stagione del motocross nazionale. La spiaggia di Rosolina Mare, in provincia di Rovigo, accoglie le due prove inaugurali degli Internazionali d’Italia Supermarecross EICMA – Trofeo Gaetano Di Stefano, il campionato che darà il via alle danze del cross targato 2023. Ad organizzare  la due giorni di gare per conto della Federazione Motociclistica Italiana, FxAction, promoter dei campionati Italiani motocross, quad cross e supermoto e  a curare la parte logistica il Motoclub Rosolina mare,presieduto da Alessio Martinello con la sua squadra di volontari. Il Supermarecross è uno dei campionati più storici e affascinanti del panorama motociclistico italiano e anche quest’anno si prepara ad accogliere i piloti sulle spiagge che, per un weekend, si trasformano in grandi arene naturali, dove il pubblico può assistere in riva al mare alle evoluzioni degli specialisti della sabbia.

Come detto, il campionato parte sabato e domenica in Veneto, a Rosolina, sulla pista allestita dal moto club Rosolina Mare: un impianto semi-permanente aperto solo nei mesi invernali, dove molti piloti di ogni livello vengono regolarmente ad affrontare la preparazione pre-campionato. Il tracciato di Rosolina è molto lungo, circa 1500 metri, e mette alla prova come pochi altri le doti tecniche e fisiche di chi si schiera al cancello. Anche perché quest’anno il regolamento ha introdotto la distinzione tra categorie Pro e Ama e, per quanto riguarda la Pro, la durata delle manche è stata allungata a 15 minuti + 2 giri. Da ricordare che nelle due giornate di sabato e domenica si correranno due gare distinte. Per cui già al sabato sera si avrà la premiazione conclusiva della prima prova, mentre domenica si disputerà la seconda. In totale, quindi, i piloti correranno quattro manche, più le qualifiche del mattino e le eventuali finali Supercampione.

Grande interesse per vedere al debutto le nuove abbinate piloti-moto. Matteo Del Coco (KTM – Pardi), dopo aver dominato per anni la classe Mx2, passa in Mx1 e va a caccia del titolo detenuto da Giovanni Bertuccelli (KTM – Pardi). Gli altri campioni in carica sono Jimmy De Nicola (KTM – Pardi) nella 300, Alfio Pulvirenti (KTM – Lazio racing) in 125 e Andrea Maria Roberti (KTM – Pardi) nel minicross, con quest’ultimo che sale nella ottavo di litro. Tra le presenze già annunciate a Rosolina c’è quella di Kiara Fontanesi (GasGas – Fiamme Oro). La sei volte campionessa del mondo è al rientro in gara dopo un anno di stop per la seconda gravidanza e tutti sono curiosi di rivederla all’opera. Altri nomi di primo piano sono Pietro Razzini (Kawasaki – Fast energy), Alessandro Lentini (Husqvarna – Berbenno) e la giovane Clarissa Tognaccini (KTM – Gaerne). Nell’ambito del Supermarecross, a Rosolina Mare si correrà anche il campionato italiano Supermare quadcross, che si svilupperà su tre prove: le prime due in Veneto e l’ultima a Maccarese, il 26 febbraio.

Commenta tramite Facebook
Condividi con i tuoi amici